La Lazio ha bisogno di sostegno, ma l’Olimpico resta semideserto

Class Action lazio liverpool
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio sta attraversando un momento piuttosto delicato in Campionato e avrebbe bisogno del proprio pubblico come sostegno, ma i tifosi…

Lazio-Bologna: 18.979 spettatori. Pochi. Troppo pochi per una squadra che lotta per la Champions. Troppo pochi per prezzi così accessibili: dieci euro Curve e Distinti, venticinque la Tribuna Tevere, cinquanta la Monte Mario. Soprattutto nel giorno in cui si manifesta per dare un segnale forte al calcio italiano e serve coesione. Un’unica voce. E il momentaneo periodo di poca brillantezza in campo non giustifica l’assenza dallo stadio: più volte Inzaghi ha sottolineato e ringraziato i tifosi per il supporto e l’effetto trascinante che, adesso, servirebbe più che mai. Come riportato dal Corriere dello Sport, i biancocelesti hanno giocato 14 partite nell’impianto di casa, totalizzando complessivamente 350mila presenze (25mila a partita): numeri nettamente inferiori rispetto alle squadre avversarie. Inter e Milan registrano almeno il doppio delle presenze. Ammesso che San Siro non possa essere paragonato all’Olimpico per servizi e comodità, basterebbe rimanere a Roma e guardare la sponda giallorossa del Tevere che conta oltre 10mila tifosi in più.
I ragazzi della Curva Nord e gli abbonati sono l’unico zoccolo su cui la Lazio adesso può contare, davvero troppo poco per un ambiente che ambisce alla Champions League.

 

Articolo precedente
luiz felipeLuiz Felipe prolunga il contratto: le cifre
Prossimo articolo
europa leagueLazio, 11 volte in casa dopo il rugby. Mentre la Roma…