Lazio Primavera, Menichini: «Il lavoro è l’unica medicina»

Lazio Primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo Menichini, allenatore della Lazio Primavera, ha analizzato il momento della sua squadra a Lazio Style Radio

L’allenatore della Lazio Primavera, Leonardo Menichini, è intervenuto a Lazio Style Radio per commentare il momento della sua squadra: «Contro la Juventus è stata una partita orientata da episodi, dove abbiamo regalato troppo. Dopo tre minuti eravamo sotto. La Primavera 1 è un campionato difficile, dove ci sono investimenti importanti, dove la qualità è una delle prerogative di questo campionato. Poi oltre alla qualità ci vuole anche spirito di sacrificio e voglia di arrivare. Lavoriamo per migliorare. C’è attenzione nei ragazzi, solo che a volte non riescono a esprimere quello che proviamo in allenamento. Io conosco una sola medicina: il lavoro. Nel calcio capitano momenti difficili, ma non bisogna mai drammatizzare. A volte basta un episodio per uscire da un momento difficile. Io ho sempre detto, anche nei momenti buoni, che ottenere le vittorie non è mai semplice: il campionato ha un altissimo grado di difficoltà. Ho sempre cercato di predicare umiltà, lavoro e sacrificio».

DERBY e MINALA – «La Roma è una grandissima squadra, ma è chiaro che noi vogliamo far bene e proveremo a vincere. La classifica non lascia tranquilli, cercheremo quanto prima di raggiungere la salvezza. Una volta raggiunta quella, poi vedremo dove possiamo arrivare. Dobbiamo vivere di partita in partita sperando di cogliere il meglio. Franco? Posso dire che è un profilo interessante, che deve migliorare. Ha queste doti che riesce spesso a fare gol. lo lo voglio migliorare anche come difensore: deve diventare più attento, più scaltro. Ma è un profilo che ha grandi margini di miglioramento. Minala? Era fuori rosa, ho parlato con lui e voleva darci una mano mettendosi in mostra. Poi è chiaro, nessuno vince da solo: c’è anche bisogno del contributo di tutti gli altri».