Lazio, Pochesci: «Merita di stare al primo posto. Spero non gli venga il braccino corto»

© foto As Roma 29/02/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Bologna / foto Antonello Sammarcoi/Image Sport nella foto: esultanza gol Joaquin Correa

Lazio, mister Pochesci ha espresso la sua opinione sul campionato dei biancocelesti e sulla corsa scudetto

Sono tante le polemiche che ruotano attorno al calcio in questo periodo di grande allarme a causa del Coronavirus. Si pensa però anche al calcio giocato e in questo momento la Lazio si trova al primo posto in classifica. L’allenatore Sandro Pochesci ha detto la sua ai microfoni di TMW Radio.

«Prima si recupera quello da recuperare, poi si va avanti. Vantaggi? Per favorire chi? Le esternazioni del presidente dell’Inter Zhang sono pesanti. Già viviamo nell’era del sospetto, si pensa che ci sia una mente oscura dietro tutto. Per me ci sono solo degli sprovveduti che comandano il calcio. Domenica si doveva slittare. Così si falsa il campionato». 

LAZIO – «Merito alla Lazio. Di solito tra i due litiganti, il terzo gode. la Lazio, zitta zitta, ora è davanti a tutti. Non vorrei che gli venisse il braccino corto, come ho visto nel secondo tempo col Bologna. Non deve giocare pensando al cronometro. Non vorrei che la testa cominciasse a diventare pesante. Un conto infatti è giocare liberi di testa, un conto da primi in classifica».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy