Lazio, Piscedda: «La squadra adesso deve dimostrare di essere cresciuta»

piscedda
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Piscedda, ex giocatore della Lazio, ha detto la sua sul momento della squadra di Inzaghi e i prossimi impegni che l’aspettano

Massimo Piscedda, ex calciatore della Lazio, ha parlato ai microfoni di Radiosei per analizzare il momento della squadra di Inzaghi dopo il pareggio nel derby: «Ora la Lazio ha due gare da vincere dopo il pareggio del derby. Deve dimostrare di essere cresciuta contro le squadre minori, vincere servirebbe anche a mantenere il distacco. Fino a pochi mesi fa squadre così erano capaci di mettere in difficoltà i biancocelesti».

«Bisogna evitare gli incidenti di percorso. La squadra rispetto ad un anno fa è migliorata, guadagnando la pazienza delle grandi squadre. Le piccole squadre occorre farle sfogare e poi vanno colpite. Giroud è un bel giocatore, sa segnare e aumenterebbe il tasso offensivo della Lazio. Un calciatore di livello mondiale con tanta esperienza, aiuterebbe la squadra. Mi piacerebbe se arrivasse. Ha fiuto del goal e aiuta i compagni. Potrebbe giocare insieme ad immobile, Ciro gli girerebbe intorno muovendosi fuori dall’area di rigore. Non sarebbe un problema».