Lazio, Maestrelli: «Negli occhi di Inzaghi rivedo la semplicità di mio padre»

Immobile Inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, le parole di Massimo Maestrelli sul mister Simone Inzaghi e le analogie con il padre Tommaso ai microfoni di Lazialità

Simone Inzaghi è passione, emozione, è semplicemente Lazio: il mister biancoceleste ha fatto breccia nel cuore di tutti i tifosi laziali, soprattutto per il suo attaccamento alla maglia. A parlare di lui c’è Massimo Maestrelli che ha trovato molte analogie col padre Tommaso: la differenza la fanno le piccole cose, ha detto ai microfoni di Lazialità:

«In questi anni si sono susseguiti molti allenatori alla guida della Lazio e in ognuno di loro cercavo qualcosa che assomigliasse a babbo.Penso a Zoff, Delio Rossi, Pioli, Inzaghi: devo dire senza alcun dubbio che Simone è quello che assomiglia più a babbo. La prima cosa che mi viene agli occhi è vedere il figlio che entra in campo e suscita in me il ricordo di me e Maurizio che schizzavamo dentro al campo a fine partita per abbracciare babbo, guardando quei suoi occhi pieni di gioia. In quegli sguardi ci rivedo molto Simone e i figli e devo dire che il suo attaccamento alla Lazio è veramente eccezionale, è un tifoso, è come se ognuno di noi andasse in campo con le qualità da grande allenatore. Babbo rifiutò la nazionale e la Juventus per la Lazio e penso che le presenze di Simone in questo periodo hanno raggiunto i vertici degli allenatori, altro punto a favore di Simone. E poi, vince o perde, è sempre sorridente, come Babbo che quando andava a fare le interviste ha quello sguardo sereno consapevole di aver fatto il massimo, che più di quello non poteva fare. Il risultato era solo un particolare, non era la cosa fondamentali. E poi i particolari: per papà non c’erano distinzioni: parlare con Agnelli o con un operaio era la stessa cosa, molto attento ai particolari. Qualche giorno fa Simone mi ha fatto una bella sorpresa che non mi aspettavo e gli ho detto: “come fai a pensare a queste cose” nonostante il derby, la partita col Napoli. Lui mi ha risposto: “La differenza sta nei particolari” e Forza Simone, Forza Lazio e teniamo duro!».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy