Lazio, dopo le cessioni ecco quanto risparmierà la società

d'angelo
© foto www.imagephotoagency.it

Alla chiusura della finestra di mercato di gennaio ecco quanto la Lazio ha alleggerito la rosa e soprattutto gli stipendi

La finestra di mercato invernale è ormai ufficialmente chiusa da ieri. La società in questo mese ha voluto principalmente sfoltire la rosa messa a disposizione di mister Inzaghi e in buona parte ha raggiunto l’obiettivo tranne alcune operazioni che non sono andate a buon fine come il trasferimento di Basta al Bologna e quello di Luakaku al Newcastle. Il tutto è stato fatto anche per alleggerire la società da quegli stipendi e/o ingaggi dei giocatori messi ai margini della rosa. Come riporta il Corriere dello Sport bisognerà aspettare fine marzo per scoprire quanto nella concretezza ha risparmiato il presidente Lotito. E’ certo che le cessioni ci sono state: 600 mila euro arriveranno solo dal cartellino di Caceres passato alla Juventus, inoltre la formula del prestito e il contratto in scadenza libereranno in estate anche un posto da extracomunitario. Mattia Sprocati, acquistato in estate per 3,2 milioni da Lotito verrà riscattato definitivamente dal Parma per 3 milioni ma con un anno di ammortamento la società capitolina riuscirà a ricavarne anche una plusvalenza. Per il resto: Filippini è stato girato in prestito alla Cavese, Minala alla Salernitana, Rossi e Lombardi al Venezia. In totale gli ingaggi risparmiati dovrebbero aggirarsi intorno ai 2-2,5 milioni lordi.