Laziali in prestito – Minala show, Palombi decisivo. Troppo nervoso Ronaldo

minala
© foto www.imagephotoagency.it

Laziali in prestito – Il rendimento settimanale dei calciatori biancocelesti, impegnati fino al termine della stagione lontani dalla Lazio

Domenica senza Serie A e lancette spostate un’ora avanti. E’ terminato un weekend tutt’altro che «legale» con molti calciatori biancocelesti (Cataldi, Oikonomodis, Mauricio, Elez, Berisha, Morrison) che sono rimasti a riposo per l’interruzione dei maggiori campionati a causa degli impegni delle Nazionali. Molti appunto, perchè più di qualcuno ha indossato maglia e scarpini e ha dato il massimo in campo. Ecco come è andata.

PORTIERI

GUERRIERI – Inaspettata vittoria del Trapani in quel di Benevento: i siciliani vincono 1-3 e dimostrano di star attraversando un buon momento di forma. Come nelle settimane precedenti, da febbraio ormai, resta in panchina l’estremo difensore arrivato in estate in prestito dalla Lazio.

DIFENSORI

FELIPE RAMOS MARCHI – Successo per 2-0 all’Arechi per la Salernitana ai danni dell’Ascoli. Il difensore brasiliano non è sceso in campo, mister Bollini al centro della difesa ha schierato Tuia e Bernardini (autore del raddoppio).

FILIPPINI – Giornata positiva per la Virtus Entella, che supera 2-1 in rimonta il Cesena. Solo panchina per l’esterno mancino classe ’95, ruperato nelle gerarchie dal senegalese Baraye.

GERMONI – La Ternana strapazza 4-1 l’Avellino e rende più che mai avvincente la lotta retrocessione. Si ferma il terzino biancoceleste, stop di una giornata per squalifica.

PRCE – Non cambia le carte in tavola il pareggio 1-1 ottenuto dal Brescia fra le mura amiche del Vicenza. Il tecnico Cagni manda in campo il centrale croato a recupero inoltrato per cercare di conservare il risultato. S.V.

POLLACE – Nulla da fare contro la capolista Alessandria, il Racing Roma di Giannichedda perde 2-1 e vede allontanarsi ogni residua speranza di salvezza. Spazio nei minuti finali anche per il calciatore romano, che nella posizione di mezz’ala destra ha provato ad aiutare i compagni a acciuffare il pareggio. VOTO 6

CENTROCAMPISTI

RONALDO & MINALA – Entrambi titolari nella già menzionata sfida Salernitana-Ascoli, rendimenti opposti in mezzo al campo. Il brasiliano si fa prendere dal nervosismo nella ripresa, perde lucidità fino a quando si becca anche il giallo; il migliore tra le fila granata invece il camerunense, che tocca una marea di palloni ed accende l’ultisiasmo del pubblico con pregevoli gesti tecnici. Avrebbe potuto segnare nel corso del primo tempo, il portiere Lanni (finito nel mirino della Lazio) lo ipnotizza. VOTO 5.5 – 7.5

ATTACCANTI

PALOMBI – Il centravanti di Tivoli si è reso protagonista con un gol e un assist nella vittoria della Ternana. E’ l’unico nel suo reparto ad avere i tempi giusti negli inserimenti in profondità, vede anche con costanza la porta. Meriterebbe più spazio fra i titolari. VOTO 7

ROZZI – Finisce 0-0 l’incontro tra Pro Piacenza e Lupa Roma. Ancora assente l’ex bomber e capitano della Primavera capitolina.

PEREA – Si ferma la rincorsa ai play off del Lugo, lo scontro diretto col Girona termina 2-0 a favore dei padroni di casa. Come al solito, la punta colombiana non figura neanche in panchina

Articolo precedente
lulicLulic, nel futuro c’è la panchina: preso il patentino da allenatore
Prossimo articolo
Biava: «Hoedt è migliorato e sbaglia poco. Il derby va giocato come una gara secca»