Curva Nord, nuove indicazioni per la scenografia di stasera – FOTO

lazio roma
© foto www.imagephotoagency.it

La curva nord è pronta, sugli spalti è stata preparata la scenografia che andrà in scena questa sera per la finale di Tim Cup

La Curva Nord biancoceleste stasera darà di nuovo spettacolo e per questo motivo oltre al loro lavoro ci sarà bisogno della collaborazione di ogni singolo tifoso presente allo stadio. Basterà seguire attentamente le indicazioni della Curva come si legge in questo piccolo manifesto:

La curva biancoceleste ci ha mostrato da anni coreografie da incorniciare nella storia della Lazio, per domani sarà prevista una speciale scenografia. Ecco quanto espresso sulle frequenze radio di Radiosei, all’interno della trasmissione  La voce della nord: «Tutta la Curva Nord si è già mobilitata per preparare un grande spettacolo e dimostrare ancora una volta la nostra grandezza, continueremo anche stanotte. Sarà una scenografia straordinaria che lascerà tutti a bocca aperta. Servirà però la partecipazione di ogni singola persona, ognuno avrà un grande compito. Consigliamo di non arrivare all’ultimo momento e soprattutto di non spostare assolutamente il materiale necessario per realizzare il tutto dal posto in cui lo troverete. Dal cancello segnale verrà dato un segnale e in quel preciso istante dovrà essere aperta. Evitiamo di mettere anche vessilli sulla vetrata perché sarà parte integrante della scenografia. Oggi mantenerle segrete è difficile. Tutte si sono ispirate comunque sempre a una forma d’arte come il Canova o l’inferno dantesco. Stavolta ci sarà un’ispirazione poetica di nicchia. Rasenta davvero la perfezione con tanti piccoli particolari e sarà una delle coreografie più belle e complesse mai realizzate. Anche se poi ognuna è sempre stata un’opera d’arte, realizzata coordinandosi in modo capillare. Serve il contributo di ogni singolo laziale, anche dei Distinti. La riuscita dipenderà dal comportamento di ognuno nel settore Nord. Che sarà gremitissimo per l’occasione». Poi ha continuati Fabrizio Diabolik: «Ognuno deve fare la sua parte. A noi spetterà quella di fare il tifo e creare uno spettacolo nello spettacolo grazie all’apporto economico dei tifosi. Abbiamo preparato un’aquila lunga 70 metri. I costi sono alti e i tempi di preparazione lunghi. Stiamo lavorando senza sosta da 15 giorni e continueremo anche domani. Chiederemo solo la massima partecipazione e disponibilità a seguire le nostre indicazioni. I tifosi troveranno dei volantini sui seggiolini. I posti vanno assolutamente rispettati. Ci rivolgiamo soprattutto a chi non è abituato a frequentare lo stadio».