Connettiti con noi

Hanno Detto

Calenda : «Lazio? battuta infelice, voglio fare i due stadi»

Pubblicato

su

Il candidato a sindaco di Roma Carlo Calenda, ha voluto rispondere alle critiche dei tifosi tramite il suo profilo Fecebook

Dopo le critiche la risposta. Il candidato a sindaco di Roma Carlo Calenda dopo alcune uscite via social infelici sulla Lazio, tramite il suo profilo Facebook, ha voluto rispondere a tutte le critiche ricevute dai tifosi:

«Continuo a ricevere messaggi sul mio tweet di un anno e mezzo fa sulla Lazio. Credo sia utile chiarire il mio rapporto con il calcio. Lo seguo pochissimo. Da ragazzino ero della Roma e ancora oggi è la mia squadra. Ma non vado allo stadio e non seguo le partite in TV. Da tutta la vita prendo in giro mio fratello che è un tifoso sfegatato della Lazio. A lui era rivolta quella battuta infelice.

Unica cosa che mi interessa è riuscire a far fare i due stadi, evitando di prendere in giro i tifosi di Lazio e Roma rispettivamente su Flaminio e Ostiense, che sono location difficilissime se non impossibili. Abbiamo fatto una proposta per lo stadio della Roma articolata e circostanziata. Lo faremo anche per la Lazio. Ho sempre pensato che l’ironia fatta e ricevuta è un’ottima cosa per la salute mentale dell’umanità. Tifosi inclusi. E adesso, anche se quasi mi si blocca il dito, per espiare chiuderò questo post con Forza Lazio. Se non basta la prossima volta vi canto l’inno. ‘Vola un’aquila nel cielo’…»