Calciomercato, Lazio sul centrale del Palmeiras. L’agente: «Priorità al Barça»

tare calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio pensa al post-De Vrij e piomba sul centrale del Palmeiras, Mina. Le parole dello zio agente complicano la trattativa

A complicare l‘ipotetica trattativa tra Lazio e Palmeiras, le dichiarazioni – rilasciate a Globo Esporte – dello zio agente Jair Mina: «La scorsa settimana ero a San Paolo e ho parlato con la dirigenza del Palmeiras, nel frattempo sono sempre in contatto anche con i dirigenti del Barcellona. Per il momento abbiamo deciso di aspettare per riflettere. Yerry ora è in vacanza e attende novità sul suo futuro. Ora non resta che Barcellona e Palmeiras si mettano d’accordo, sono loro che devono decidere cosa fare. Tuttavia, il Barcellona è un grande club e rispettiamo i loro tempi. Su Yerri ci sono anche altri club, ma il Barça ha sempre la priorità. Intanto Yerri ha un contratto con il Palmeiras, vediamo cosa accade nei prossimi giorni».

MINA – La situazione De Vrij si complica ogni giorno di più. Il rinnovo con la Lazio non arriva, il tempo passa e si avvicina il momento in cui potrà accordarsi liberamente con un’altra squadra, le corteggiatrici non mancano. In un clima di questo tipo, la dirigenza capitolina ha deciso di muoversi per tempo, mettendosi alla ricerca del profilo ideale per sostituire l’olandese in caso di cessione. Come riporta l’edizione di oggi de Il Tempo, il giocatore in questione sarebbe Yerry Fernando Mina Gonzalez, più semplicemente Mina, difensore colombiano del Palmeiras. Il centrale, nelle precedenti sessioni di mercato, avrebbe ricevuto l’interessamento da parte del Barcellona, che arrivò ad un passo dal tesseramento, poi bloccato dall’avvicendamento sulla panchina catalana. Mina ha 23 anni ed è un centrale destro, che all’occorrenza può agire anche a sinistra. Alto un metro e novantacinque, fa del fisico uno dei suoi punti di forza. In 33 incontri con la maglia del club brasiliano, ha siglato già 8 gol. Mina è inoltre una delle colonne della Nazionale colombiana, con la quale ha centrato per ben 3 volte la rete in 9 partite fin qui disputate.

LA STORIA – Il suo primo amore è per la porta, poi accantonato su suggerimento del padre. L’allenatore del Deportivo Pasto intravede in lui grandi doti da difensore centrale, subito si mette in luce e conquista una maglia nell’Independiente Santa Fe. Mina cresce esponenzialmente e ottiene un posto nella formazione che parteciperà alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, salvo poi rimanere a casa a causa di un infortunio. Con la maglia della ‘Palestra Italia’ parte con il piede giusto e diventa idolo dei tifosi biancoverdi.

Articolo precedente
lukakuLazio, Tare e Lotito a lavoro per il rinnovo di Lukaku: la situazione
Prossimo articolo
Lazio-Crotone, Zenga in conferenza: «Non partiamo sconfitti! Milinkovic? Potrebbe vincere le partite da solo»