Biglia, il grande ex torna all’Olimpico: «Lazio squadra tosta. I fischi? Capisco i tifosi…»

Biglia
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Lucas Biglia dopo il pareggio del Milan in casa della Lazio nella semifinale d’andata di Coppa Italia

La semifinale d’andata di Coppa Italia tra Lazio e Milan termina 0-0 e conta, tra l’altro, il ritorno in campo di Lucas Biglia dopo diversi mesi. L’argentino, ex della gara, ha parlato della partita e dei fischi che lo hanno accolto all’Olimpico al momento del suo ingresso in campo: «La Lazio è una squadra tosta, per noi è un bel risultat, ma adesso ci sono ancora 90 minuti e speriamo nel meglio – le parole dell’argentino a Rai Sport –  Io leader anche dalla panchina? Sì, è importante. L’ingresso in campo coni  fischi? L’importante per me sono i minuti che prendo e mi danno ritmo. Io ferito? No, capisco i tifosi, somo stato qua 4 anni, ma oggi difendo un’altra maglia e penso solo a quella».

Biglia ha poi proseguito: «A livello infortunio mi sto riprendendo alla grande, il chirurgo ha fatto un grandissimo lavoro, poi ho lavorato forte per tre mesi, ma per arrivare al meglio ho bisogno di giocare. Ora è dura perche c’è una squadra che va bene e i ragazzi stanno facendo bene. Piatek e Paquetà hanno dato un tocco di qualità alla squadra che già l’aveva. Dovevamo trovare serenità, è stato bravo il mister a gestire il gruppo in un momento delicato. Speriamo di continuare e correggere qualche errore che ancora facciamo. Gattuso? Ha tanti meriti, dà fiducia già in allenamento ed è il primo a non mollare anche a chi non ha giocato. Stasera era importante anche non perdere».