Serie A, Avv. Afeltra: «Si arriverà a fare i playoff ed i playout»

© foto www.imagephotoagency.it

L’avvocato Afeltra, esperto di diritto sportivo, ha espresso il suo parere riguardo le sorti della Serie A e del calcio in Italia

Le ultime ore sono state molto concitate per le sorti della Serie A e di tutto il calcio italiano in generale. I dilettanti si sono fermati, mentre è stato prorogato il termine ultimo per i professionisti.

L’avvocato Afeltra, esperto di diritto sportivo, pensa comunque che non ci sarà un risvolto positivo per i maggiori campionati nazionali. Ecco le sue dichiarazioni a TMW Radio: «Per quanto riguarda la situazione stipendi, per marzo, aprile e maggio le società hanno diritto a non pagare i giocatori, visto che la prestazione non è stata eseguita. Il nuovo decreto legge tutela le società in questo senso e tutela gli sportivi fino a 50 mila euro lordi. In tutto questo si inserisce il discorso dei diritti televisivi. Non solo non sono stati pagati, ma le società e la Lega neanche hanno fatto richiesta, perché sanno bene che le emittenti hanno diritto a non pagare prestazioni inesigibili. Con i format varati, vengono prolungati automaticamente i tesseramenti dal 30 giugno al 30 agosto. Non so come faranno a concludere i campionati di Serie B e Lega Pro. La stagione si conclude il 30 giugno e non so come faranno a giocare a luglio, anche solo i playoff. Ci vorrà un’altra norma transitoria che la Federazione dovrà emanare. Ma pensiamo che per un qualsiasi motivo, i campionati vanno avanti e per un qualsiasi motivo il decreto legge non viene convertito. Tutto quello che è stato fatto in deroga è nullo e si torna indietro. Per quanto riguarda la Serie A, la verità è che le società, tolti pochi casi, non hanno nessun interesse a riprendere il campionato, perché incasserebbero solo i soldi dei diritti tv. Ma per incassarle, devi produrre. I costi di gestione, considerato che avranno solo i diritti tv e a porte chiuse, saranno alti. Le società, se si fanno due conti, soprattutto quelle di B e C, hanno tutto l’interesse a non giocare. Per me la Serie A ripartirà, poi ci sarà qualche problema che non permetterà di completare tutte le partite e si arriverà a playoff e playout».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy