#Scudetto1915FootballFake | Mignogna: «Condividiamolo in massa, per i caduti della Lazio e i nostri diritti»

scudetto 1915
© foto Lazio News 24

Il comunicato dell’avvocato Gian Luca Mignogna che lancia un nuovo hashtag.

#Scudetto1915FootballFake

COMUNICATO UFFICIALE 

Quando oltre cinque anni fa è partita la rivendicazione ex aequo dello Scudetto 1915, l’obiettivo era “solo” quello di ridare onore, dignità e diritti sportivi agli Eroi di una Lazio fortemente pregiudicata dagli eventi della Prima Guerra Mondiale.

Le ricerche condotte con criteri rigorosamente legali e scientifici, tuttavia, hanno fatto emergere che sulla pelle della Lazio 1914/15 si è consumato il più grande scandalo del calcio italiano.

Non esiste nessuna delibera federale di assegnazione postuma del titolo, le carte relative al Campionato 1914/15 ed alle successive vicende sono risultate palesemente alterate e tutte le fonti ufficiali attestanti il percorso virtuoso e vincente della Lazio sono rimaste occultate per oltre cento anni.

Il 4 Novembre si commemorano i Caduti Italiani della Grande Guerra, i tesserati della Lazio 1914/15 diedero un contributo enorme per la Patria e, pertanto, chiediamo a tutta la tifoseria laziale ed a tutti coloro che hanno a cuore la Storia della Prima Squadra della Capitale di condividere in massa, ora più che mai, il seguente hashtag commemorativo:

#Scudetto1915FootballFake

▪︎per ricordare ed onorare le gesta eroiche della Lazio 1914/15 e dei suoi tesserati, che per la Patria sacrificarono le proprie vite, i propri legami familiari e le proprie integrità fisico-morali;

▪︎ per protestare contro il più grande scandalo del calcio italiano, consumatosi con la colpevole compiacenza della storiografia sportiva e reiteratosi nel silenzio assordante della maggior parte dei media nazionali;

▪︎ per rammentare che intere generazioni di tifosi e sportivi laziali attendono ancor oggi che la Figc renda giustizia ai loro diritti, sul piano legale, storico ed etico, riconoscendo alla Lazio perlomeno l’ex aequo del titolo di Campione d’Italia 1914/15.

Avv. Gian Luca Mignogna