Primavera – Rossi stende il Perugia e fa 19

salernitana rossi
© foto S. S. Lazio

La Primavera biancoceleste batte 1-0 il Perugia, grazie al gol del solito Rossi, tornato in Primavera dopo l’esordio in prima squadra

Dopo la vittoria con la Spal, la Lazio Primavera conquista altri 3 punti tra le mura amiche, questa volta a farne le spese è il Perugia.
Bonatti
ridisegna la squadra con un  4-4-2. In porta c’è Adamonis; in difesa Spizzichino, Miceli, Petro e Ceka. A centrocampo non c’è Portanova, rientrato tardi dalla Nazionale, al suo posto esordisce N’Diaye che si sistema a sinistra. Centrali Barì e Folorunsho con Bezzhiccheri a destra; in avanti insieme a Rossi c’è Ramon Muzzi.

CHE BARBA CHE NOIA! – La prima occasione è per il Perugia, subito vicino al gol al 7’, quando Buzzi si invola sulla destra e si presenta a tu per tu con Adamonis, che respinge con i piedi.
Ancora Buzzi ci prova poco più tardi, questa volta la sua conclusione si perde sul fondo.
Il primo pericolo alla porta perugina, lo porta N’Diaye, che impatta con il sinistro su un cross di Muzzi. Agile Santopadre che devia in angolo.
Al termine di un primo tempo privo di emozioni, ci prova ancora N’Diaye su un cross di Folorunsho, ma il pallone termina alto.

ROSSI NON PERDONA – La Lazio alza i giri del motore e va subito alla ricerca del gol: Rossi viene steso in area da Achy in scivolata. L’arbitro non interviene e lascia correre, ma il rigore poteva starci.
Bonatti effettua due cambi: fuori N’Diaye, protagonista di una buona prova e Muzzi,  dentro Manolo Portanova ed Al Hassan. Squadra a trazione anteriore adesso.
I biancocelesti sfiorano il vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Miceli, si avventa Portanova che da buona posizione incorna di testa e manda alto.
L’appuntamento con il gol è solo rimandato di due minuti: Al Hassan crossa al centro, sponda di Folorunsho per Rossi che sale in cielo e batte Santopadre. 19esimo gol in stagione per il bomber viterbese.
Il capitano qualche minuto più tardi prende un brutto colpo ed è costretto ad abbandonare il campo, vistosamente zoppicante,  al suo posto dentro Rezzi.
Non si arrende il Perugia che prova a pareggiare sugli sviluppi di un calcio di punizione con il solito Buzzi, ma la sfera termina alta.
All’85’ gli umbri rimangono in 10 per l’espulsione di Patrignani, che si becca il secondo giallo, per aver steso Folorunsho al limite dell’area.
In pieno recupero la Lazio potrebbe raddoppiare, ma Al Hassan fa tutto da solo, ignorando due compagni soli al centro dell’area. Subito dopo ancora un’occasione per l’attaccante portoghese, che disturbato dal suo compagno Barì, non riesce a mettere in rete un bel cross di Bezziccheri.
A Formello termina 1-0 grazie al gol del solito Rossi. La Lazio centra la quarta vittoria consecutiva in campionato e scavalca la Fiorentina, sconfitta dal Milan. Ora i biancocelesti si trovano al primo posto con Verona e Sampdoria. Sabato prossimo i ragazzi di Bonatti saranno chiamati a difendere il primato, nella difficile trasferta di Napoli.