Coppa Italia – Non solo il trofeo, la vincente guadagnerà anche un tesoretto: le cifre

coppa italia
© foto www.imagephotoagency.it

La Coppa Italia non vale solo il trofeo. La squadra vincitrice infatti potrà contare anche su un bel tesoretto: le cifre

La Lazio è a Milano per giocarsi la gara di ritorno di Coppa Italia. Il torneo è ormai alle battute finali e tra oggi e domani si conosceranno i nomi delle squadre che si contenderanno la finale il 15 Maggio, all’Olimpico di Roma. In palio, però, non c’è solo il trofeo. Come ricorda Calcioefinanza.it, la Lega Serie A ha infatti fissato un montepremi da distribuire secondo tutte le fasi della competizione: alle finaliste sono destinati circa 10 milioni (5,2 alla vincente; 3,4 all’altra). Inoltre, vanno aggiunte le cifre ricavate dai botteghini distribuite secondo le modalità descritte dal regolamento della Tim Cup: «l’incasso lordo da biglietteria della finale della Competizione, al netto dell’aggio della concessionaria del servizio e dedotti gli oneri fiscali e le spese di affitto del campo e di organizzazione forfettariamente liquidate nel 10% dell’incasso netto, è suddiviso come segue: 45% a ciascuna delle due società in gara; 10% all’organizzatrice della Competizione».

SUPERCOPPA – La vincente avrà poi accesso alla Supercoppa e alla fase a gironi di Europa League (la Uefa assicura 2,92 milioni per la partecipazione a cui aggiungere i ricavi della biglietteria e del market pool). Alzare la coppa al cielo il 15 maggio, quindi, significherebbe arricchire le casse del club di circa 13 milioni.