Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Lazio, da Bisevac a Musacchio: quanti flop a gennaio!

Pubblicato

su

Calciomercato Lazio, a gennaio poche gioie: tanti i flop e pochissimi gli acquisti rivelatisi azzeccati. I precedenti

Mentre la Lazio cerca di regalare a Sarri i rinforzi sperati nell’ultima intensa giornata di mercato, i precedenti di gennaio non lasciano ben sperare. Come ricorda il Corriere dello Sport oggi in edicola, sono stati tantissimi nell’era Lotito i flop della sessione invernale, una sessione mai particolarmente amata dalla dirigenza biancoceleste.

L’ultimo in ordine di tempo fu Musacchio, accompagnato all’uscita dopo soli sei mesi. Ma come non ricordare Bisevac, Saha e Helder Postiga. Di seguito tutte le operazioni, caso per caso:

2005: Bazzani prestito

2006: Mauri (Udinese) prestito con riscatto, Handanovic (Udinese) prestito, Bonanni (Palermo) prestito con riscatto

2007: Jimenez (Ternana) prestito con riscatto

2008: Rozenhal (Newwcastle) prestito con riscatto, Dabo (Manchester City) svincolato, Rolando Bianchi (Manchester City) prestito con diritto, Radu (Dinamo Bucarest) defintiivo

2009: nessuno

2010: Dias (San Paolo) definitivo, Biava (Genoa) definitivo, Floccari (Genoa) prestito con diritto, Hitzlsperger (Stoccarda) definitivo

2011: Sculli (Genoa) prestito con diritto

2012: Candreva (Udinese via Cesena) prestito con diritto, Alfaro (Liverpool Montevideo) definitivo

2013: Pereirinha (Sporting Lisbona) prestito con diritto, Saha (Sunderland) svincolato

2014: Helder Postiga (Valencia) prestito, Kakuta (Chelsea) prestito

2015: Mauricio (Sporting Lisbona) prestito con diritto

2016: Bisevac (Lione) svincolato

2017: nessuno

2018: Caceres (Verona) definitivo

2019: Romulo (Genoa) prestito

2020: nessuno

2021: Musacchio (Milan) svincolato