Sunderland, l’assunzione di Di Canio fa dimettere Miliband

© foto www.imagephotoagency.it

Pochi minuti fa vi abbiamo riportato l’ufficilità del nuovo allenatore del Sunderland: sarà Paolo Di Canio, ex bandiera della Lazio ed ex tecnico dello Swindon Town a inizio stagione. Le sue note idee politiche vicine all’estrema destra però non sono andate giù a David Miliband, laburista all’interno del cda dei Black Cats, che infatti ha lasciato il club e si è dimesso per divergenza di opinioni. Queste le sue parole: “Auguro al Sunderland un futuro di successi. È una grande istituzione che ha fatto tanto per il Nord Est e faccio tanti auguri alla squadra per le prossime sette, vitali, partite. Però penso che sia giusto lasciare in virtù delle dichiarazioni politiche dche in passato ha fatto il nuovo manager“. LA scelta può pure essere opinabile, ma Miliband si è dimostrato un hombre vertical. Intanto Di Canio è a lavoro con la squadra per cercare di salvarla dopo le ultime scellerate partite con Martin O’Neill.

Articolo precedente
Premier League, Di Canio è il nuovo allenatore del Sunderland
Prossimo articolo
Saha verso l’addio alla Lazio