Stoccarda-Lazio, Marchetti: “Noi in crisi? Mi viene da ridere. Calo fisiologico e…”

© foto www.imagephotoagency.it

Sempre decisivo per la Lazio in questa stagione, Federico Marchetti, portiere degli aquilotti, si è detto molto sicuro in conferenza stampa in vista dell’andata in Germania degli ottavi di finale di Europa League contro lo Stoccarda. Il guardiano dei pali dei biancocelesti e della Nazionale ha fatto capire che il gruppo è compatto e pronto a far bene anche in campo europeo.

CALO FISIOLOGICO – “Credo che il fattore punti sia abbastanza fisiologico. Nel girone di andata non avevamo tutte queste partite sulle gambe. Oggi siamo al sei di marzo e siamo noi e l’Inter che stiamo lottando su tre fronti. Leggere di Lazio in crisi mi fa abbastanza ridere. Siamo una squadra solida, sappiamo di dover migliorare in alcune cose e gestire alcune situazioni in maniera diversa. Siamo però consapevoli di potercela giocare alla grande e di poter passare il turno.

AVANZARE IN COPPA – “Dobbiamo tornare a fare le cose come in quelle 5-6 partite che abbiamo superato senza subire gol. Era un clima diverso. È normale che in questo ultime periodo alcuni episodi ci vanno a sfavore. Sicuramente abbiamo commesso qualche errore. Ne siamo consapevoli e dobbiamo ripartire da questo, anche perché da qui alla fine ci giochiamo tanto, ci giochiamo il prestigio. Andare avanti in Coppa è importantissimo, anche perché da svariati anni la Lazio non approdava agli ottavi di finale. Dobbiamo cercare di fare di tutto perché le cose girino per il verso giusto. Gli episodi una squadra se li porta a suo vantaggio con la mentalità. Ultimamente abbiamo lasciato nulla al caso, ma qualcosa di scontato è stato fatto. Nell’arco di una stagione ci sono tante partite, non sempre si è al top. Abbiamo analizzato gli errori e le partite in cui non abbiamo fatto benissimo e dove abbiamo comunque raccolto il risultato pieno. Sappiamo che da qui alla fine ogni situazione, positiva o negativa, pesa e la dobbiamo gestire nel miglior modo possibile“.

Articolo precedente
Stoccarda, Bobic: “Vogliamo vincere l’andata. Klose? Non peserà”
Prossimo articolo
Stoccarda-Lazio, conferenza Petkovic: “Mauri? Valuteremo. Per diventare grandi manca…”