Primavera, Bollini: “Una buona partita… Lombardi? Ha sempre un atteggiamento positivo”

© foto www.imagephotoagency.it

Tre punti preziosi per la Lazio di Alberto Bollini, che grazie alla vittoria in trasferta contro il Crotone aggancia il Catania al primo posto nel girone C. Il tecnico biancoceleste esalta la prova dei suoi ragazzi: “È stata una buona partita soprattutto perché siamo partiti in sedici con tutti gli infortuni e le squalifiche che ci siamo ritrovati”. Sicuramente il Crotone non è una squadra imbattibile, ma le brutte condizioni del terreno di gioco e altri fattori imponderabili potevano riservare qualche sorpresa: “Quando un campo è brutto lo è per tutte e due le squadre. Non è mai facile giocare su questo campo, contro una squadra ostica come il Crotone su un terreno brutto e con un forte vento – ha dichiarato a Lazio Style Radio –. È stata una gara difficile contro una formazione che ha giocato con una linea difensiva altissima che ci ha permesso di avvicinarci spesso alla loro area di rigore con verticalizzazioni e giocate rapide. Abbiamo sbloccato la gara con Keita, poi potevamo fare di più. Noi siamo stati bravi a restare calmi a rimetterci a macinare gioco, trovando il raddoppio con Falasca. Il primo tempo si è chiuso sul punteggio di 1-2, ma ad inizio ripresa abbiamo subito l’ammonizione di Ilari e il rosso di Cataldi, tutto in pochissimo tempo. Verificheremo quello che è accaduto, ma posso dire che è veramente molto strano. In 10 contro 10 non abbiamo sofferto molto e anzi siamo riusciti a trovare il gol con Lombardi. Hanno siglato il 2-3, ma di li in poi non è successo praticamente nulla e addirittura potevamo aumentare il nostro vantaggio”. Ma adesso fa paura soprattutto l’attacco di questa Lazio: “Con quindici calciatori andati a rete, siamo il miglior attacco d’Italia. È una statistica che fa piacere, soprattutto perché tutti segnano”. Chi sta attraversando un grande momento è sicuramente il giovane Lombardi: “Si trova in un ottimo momento di forma ed è riuscito a superare le difficoltà iniziali. Ha sempre un atteggiamento positivo e lavora bene nelle due fasi, dimostrando sempre convinzione e positività”. Adesso bisogna confermarsi e non perdere terreno sulle rivali, che non mollano un colpo: “E’ un campionato avvincente ed equilibrato, ora siamo in testa al campionato a pari punti e cercheremo di fare il massimo”. Anche se c’è una squadra che ha qualcosa in più delle altre: “Il Napoli rimane la squadra più forte a livello individuale e ci sta un calo di forma in questo momento. Sono in finale di Coppa Italia contro la Juventus, vorrà dire qualcosa”, ha concluso Bollini.

Articolo precedente
Guarda il video: che gol si divora Yilmaz. E Drogba…
Prossimo articolo
Formello – Sulla destra pronto Ederson, mentre in difesa… Panchina per Mauri