Nuove perquisizioni a nove indagati per l’assalto al Drunken Ship

© foto www.imagephotoagency.it

L’aggressione ai tifosi del Tottenham al pub Drunken Ship del 22 novembre 2012 ha lasicato ovviamente moltissimi strascichi giudiziari, oggi sono emerse alcune novità riguardo quella notte come riporta l’edizione online de Il Tempo. Dalle prime ore dell’alba gli agenti della Digos e del Commissariato Trevi stanno eseguendo nuove perquisizioni personali e domiciliari a carico di altri 9 indagati per l’assalto al pub di Campo de’ Fiori. Si tratta di S.P. di 27 anni, P.A., M.G. e G.F. di 33 anni, C.D. di 28 anni e M.G. di 25 anni, C.G. di 23 anni, D.C.M. di 40 anni e N.V. di 22 anni, nei loro confronti viene contestato il reato di lesioni e danneggiamento aggravato. Sempre secondo iltempo.it i pregiudicati sono tutti personaggi legati ad una frangia della tifoseria laziale.  Stando a quanto emerso dalle indagini si potrebbe presupporre che quella fosse un’aggressione premeditata e organizzata da quanto è venuto fuori dai tabulati telefonici. Adesso sono dunque venti gli indagati per quell’infausta serata in cui i itfosi degli Spurs in trasferta a Roma vennero feriti nell’arcinota aggressione di Campo de’ Fiori.

 

Articolo precedente
Formello – Assenti i nazionali, si rivede Klose
Prossimo articolo
Radu: “Vogliamo la qualificazione ai mondiali”