Lotito: “Vogliamo l’assoluzione! Il Milan? In questo momento fatico…”

© foto www.imagephotoagency.it

Rabbia Lotito. Il presidente non ci sta. Dalle pagine della Gazzetta dello Sport il numero uno biancoceleste esplode contro la sentenza Uefa dichiarando che la società si difenderà e che la sentenza è una vera e propria ingiustizia. “Produrremo filmati per dimostrare che si è trattato di un equivoco. Tra l’altro, e anche questo sottolineeremo, le forze di polizia non hanno segnalato nulla né durante la partita né al termine della stessa. Avrebbero avuto il dovere di farlo se si fossero verificati episodi come quelli che ci sono stati addebitati. Il delegato Uefa montenegrino oltretutto ha trascorso tutto il primo tempo sotto la curva laziale. Atteggiamento insolito, i delegati Uefa dovrebbero stare in tribuna”. Questa la tesi difensiva esposta dal massimo dirigente laziale che rincara la dose scagliandosi contro gli episodi passati che avrebbero portato la Uefa ad andarci pesante con la decisione finale: “Questo è il passato. Oggi la situazione è completamente diversa. La stessa curva ha cambiato atteggiamento su tante questioni. Sicuramente ci sarà ancora qualche elemento che si comporta in maniera sbagliata. Ma io mi chiedo: possono un’intera tifoseria e una società pagare per i gesti sconsiderati di pochi soggetti?”. In conclusione Lotito parla anche di Milan Lazio ma la sua mente è altrove: “Sì, bella sfida, come sempre accade in occasione dei big match. Però con questa squalifica Uefa da fronteggiare faccio fatica a pensare alla partita di San Siro”.

Matteo Mansueti

Articolo precedente
Live Paideia: Floccari potrebbe recuperare per Milano
Prossimo articolo
Disagi per i biglietti di Milan-Lazio: risolti stamattina i problemi tecnici