Lotito: “Non c’era la necessità di giocare la gara”

© foto www.imagephotoagency.it

Stasera su un campo ai limiti della praticabilità la Lazio ha affrontato il Torino per la gara che è valsa per la ventinovesima giornata del campionato di Serie A 2012-13. Una rete di Jonathas in extremis ha condannato i biancocelesti in dieci per quasi tutto il match per il rosso al difensore Ciani. Al fischio finale della gara dell’Olimpico ha parlato ai microfoni di Mediaset il presidente Lotito, il quale ha affermato: “Mi ha meravigliato giocare su un campo impraticabile. Oggi c’era in contemporanea un’altra gara e non c’era necessità di giocare. C’era il serio rischio di infortuni e non si giocava a calcio. Sono stati penalizzati i giocatori di qualità anche se il Torino ha meritato. Il rosso a Ciani è dovuto al campo: la squadra è rimasta in 10 e con un campo del genere ha creato situazioni che potevano farci ottenere un buon risultato. Alla fine abbiamo preso gol dal calcio d’angolo. Era un incontro aperto a tutti i risultati. Non voglio togliere meriti al Torino ma fossi stato io l’arbitro non avrei fatto giocare questa gara, ne va dello spettacolo. La Roma? Non ci interessano i suoi risultati, pensiamo a noi stessi e ricordiamoci che siamo in lotta su tre fronti”.

Articolo precedente
Jonathas: “E’ un gol importantissimo”
Prossimo articolo
Totti: “Aggancio alla Lazio? Era scontato”