Lotito-Inzaghi, occorre voltare pagina: a Formello prove di pace dopo la frattura

lotito inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Tra Lotito ed Inzaghi prove di dialogo dopo l’acceso colloquio telefonico: a Formello per voltare pagina e chiudere il caso

La frattura, poi la pace. Dopo l’acceso colloquio telefonico tra Inzaghi e Lotito, adesso è il momento di voltare pagina. Oggi il tecnico dovrebbe chiudere il caso e a sancire la ‘definitiva pace’ – riporta La Gazzetta dello Sport – potrebbe essere lo stesso Lotito, annunciato a Formello. La Lazio, dunque, prova a ricucire un rapporto lungo ben 14 anni, nel corso dei quali Simone è stato prima giocatore, poi tecnico delle giovanili, quindi allenatore della prima squadra. Come sempre, in questi casi, sarà il campo a ricomporre le fratture. E domani c’è già la Juventus.

URLA – Dopo le urla del patron capitolino al telefono, in quel di Formello le uniche urla ben udibili sono proprio quelle di Inzaghi. Questa volta non sono di sfogo, ma di incitamento. Simone vuole l’impresa dei suoi all’Allianz Stadium, li sta preparando ad una vera battaglia. Una grande prestazione potrebbe essere il modo migliore per mettere da parte il polverone conseguente alla sfuriata del numero 1 biancoceleste, diventata virale sulla rete.

RAPPORTO – E pensare che fin qui quello tra Inzaghi e Lotito era stato un legame idilliaco. I due si sono conosciuti nell’estate del 2004: l’imprenditore romano doveva salvare il club, e l’ex attaccante gli da una mano spalmando su più stagioni il suo oneroso ingaggio. In cambio una promessa: una volta ritirato, Inzaghi sarebbe diventato tecnico delle giovanili. Sei anni dopo Lotito la mantiene e, dopo l’esonero di Pioli e la rinuncia di Bielsa, a sedersi sulla panchina della Lazio ‘dei grandi’ è proprio Simone. Da lì la cavalcata che arriva sino alla vittoria della Supercoppa proprio contro la Juventus e la qualificazione in Champions mancata per un soffio. Dopo 14 anni, il rapporto tra i due ha subito un colpo. Ma anche i litigi aiutano. Ed allora, per Lotito ed Inzaghi è ora di ricucire il proprio legame, impegnandosi a fare una Lazio sempre più forte.

 

Articolo precedente
pereaPerea svela: «Alla Lazio problemi con i dirigenti. Voglio chiudere questo ciclo e…»
Prossimo articolo
calciomercato lazio ramiresCalciomercato, niente Lazio per Ramires: ha scelto il Benfica