Lo Stoccarda vuole giocare a porte aperte

© foto www.imagephotoagency.it

Lo Stoccarda ha inviato una lettera di protesta alla UEFA all’interno della quale è espressa la richiesta di giocare a porte aperte il ritorno degli ottavi di finale contro la Lazio. L’Olimpico è infatti squalificato per due giornate dopo i saluti romani di circa trecento tifosi biancocelesti. Ai dirigenti dello Stoccarda poco importa della spinta che potrebbe dare il pubblico di casa ai laziali: la linea è quella di tutelare i diecimila tedeschi che arriverebbero a Roma nel caso la partita si possa disputare a porte aperte. Chapeau al coraggio teutonico.

Articolo precedente
Lazio, che fatica senza Klose
Prossimo articolo
Reja: “La Lazio centrerà la Champions”