LE PAGELLE di Torino-Lazio: Ciani impresentabile, Lulic è una freccia… Che sicurezza Cana!

© foto www.imagephotoagency.it

Marchetti 6 – Non ha molti compiti per tutta la partita. Il Torino, nonostante la superiorità numerica, non crea palle gol degne di nota. Incolpevole sul gol.

Pereirinha 6 – Meglio sicuramente in fase offensiva, ma non disdegna nemmeno in quella difensiva. Sta prendendo confidenza, le qualità ci sono. Annulla Santana.

Cana 6,5 – È uno dei migliori. Non sbaglia nulla, annullando sia Meggiorini che Barreto. Fa sempre la sua onesta partita, poche volte ne sbaglia. Sfiora il gol nel primo tempo colpendo il palo. Titolare del futuro?

Ciani 4 – O mamma. Prendere due gialli in 30 secondi è un’impresa non da tutti. Ciani ci riesce. Ingenuità clamorosa che lascia i suoi in 10 per più di 70 minuti. Impresentabile.

Radu 6 – Si vede soprattutto in fase difensiva, dove annulla completamente Cerci. Fa la sua onesta partita, senza strafare.

Ledesma 6,5 – E’ prezioso in fase difensiva, qualitativamente importante in quella offensiva. Non gioca male, ma in mezzo al campo e l’unico con un briciolo di qualità. Può far poco

Candreva 5,5 – Si vede meno di altre volte ma il voto non è troppo insufficiente per impegno e dedizione. Pressa continuamente i giocatori del toro. Inesauribile, ma non basta.

Gonzalez 5,5 – Solito motorino del centrocampo. È sicuramente più prezioso in fase di non possesso, dove pressa fino alla sfinimento i centrocampisti del Torino. Qualitativamente lascia a desiderare, ma si sapeva. (Dal 76′ Biava 5)

Onazi 5,5 – Fa praticamente la stessa partita del tata. Fa bene in fase difensiva, senza strafare. Ha grandi qualità, diventerà grande. (79′ Saha SV)

Lulic 6,5 – Scatta continuamente avanti e indietro. È il padrone della fascia sinistra. Ha una progressione spaventosa, quando parte non si ferma neanche col fucile. È tornato.

Kozak 5,5 – È spesso abbandonato a stesso, ma non fa male. Cerca di tenere su la squadra da solo, ma ha sulla coscienza uno stop errato che gli evita un facile tap-in. (Dal 76′ Ederson SV)

Petkovic 6 – Altra partita decisa da un’espulsione. La sua Lazio fa quello che può e questo periodo è tutto meno che fortunata. La sosta farà bene, urge ripartire. Soprattutto in campionato.

Articolo precedente
Ciani, la neve e il Torino abbattono la Lazio
Prossimo articolo
Petkovic: “Non meritavamo la sconfitta. Crediamo ancora nella Champions”