La corsa Champions riparte da Torino…

© foto www.imagephotoagency.it

Otto punti conquistati nelle ultime nove giornate sono veramente pochi, ma la corsa per un posto in Champions League non è ancora compromessa. Per restare agganciati alle altre però bisogna tornare a vincere in trasferta. Nelle prime giornate di campionato la Lazio aveva conquistato tre vittorie nelle prime quattro trasferte. Come riporta il Corriere dello Sport, erano cadute sotto i colpi dei biancocelesti prima l’Atalanta, poi il Chievo e il Pescara. La prima sconfitta arrivò con il Napoli al San Paolo, seguita dai ko con Fiorentina e Catania e dai pareggi con Bologna e Juventus fino alla vittoria contro la Sampdoria che valse il secondo posto provvisorio. Da quel 22 dicembre 2012, qualcosa è cambiato e la compagine biancoceleste non riesce più a vincere lontano dall’Olimpico. Ha collezionato solo sconfitte contro Genoa, Siena e Milan, ma se si vuole conquistare la qualificazione in Champions bisogna invertire questo trend. Il Torino arriva da cinque risultati utili consecutivi in casa, Petkovic conosce bene Ventura, lo ha già incontrato due volte senza mai batterlo. Ma c’è sempre una prima volta.

Articolo precedente
Demirel: un Volkan mani di ferro
Prossimo articolo
Cana avverte la Lazio: “Il Fenerbahce è la squadra più forte della Turchia”