Formello – Ripresa fissata per martedì senza i Nazionali. Visita decisiva per Klose

© foto www.imagephotoagency.it

L’incubo di Torino è finito. Rientrata nella notte dalla tormentata terra sabauda, la Lazio di Vladimir Petkovic è già a Roma per ricaricare le pile dopo l’enorme sforzo profuso ieri sera nella gara “a palle di neve” con i granata di Ventura, decisa dalla rete del cecchino Jonathas, appena entrato e subito in gol al primo tocco con il pallone.

IL RIPOSO DEL GUERRIERO – La terza sconfitta di fila per questa Lazio “progettata per l’Europa”, ma non per un campionato irto di ostacoli ed imprevidibilità. Come la sciagurata espulsione di Ciani che, forse più della copiosa neve caduta sull’Olimpico, ha messo in difficoltà la squadra biancoceleste. Ora è arrivato il momento del meritato, e quanto mai utile, riposo. Petkovic ordina il “rompete le righe” per la giornata di lunedì: c’è bisogno di far riflettere muscoli e, soprattutto, i pensieri, offuscati dai continui sforzi tra campionato e coppa. La ripresa è fissata per martedì: priva dei “nazionali” convocati dalle rispettive rappresentative, la rosa capitolina si allenerà fino a venerdì e si riposerà sabato e domenica. Weekend libero, ma poi si ritorna al lavoro per preparare lo sprint finale di una stagione che, comunque vada, resterà impressa nei ricordi dell’ambiente laziale.

IN GIRO PER IL MONDO – Nessun riposo, però, per i già citati nazionali: Hernanes impegnato con il suo Brasile nel doppio impegno con l’Italia e la Russia di Capello; Cana raggiungerà la Nazionale albanese per le sfide con la Norvegia e la Lituania del compagno di squadra Stankevicius; tutt’altro che rilassante la settimana di Gonzalez: ad aspettare il “Tata” c’è un volo diretto in Uruguay per il doppio confronto con Paraguay e Cile. Infine, Petkovic dovrà fare a meno di Onazi, convocato dalla rappresentativa nigeriana, di Lulic, impegnato per un solo match con la sua Bosnia, e della coppia azzurra Candreva e Marchetti, entrambi chiamati dal ct Cesare Prandelli.

IL PUNTO SULL’INFERMERIA – Gente che va, quindi, e gente che resta. O che torna. Ad esempio gente come Miro Klose: il suo ritorno è previsto per questa settimana, dopo il lungo infortunio procurato con il Genoa. Il panzer tedesco ricomincerà a correre a Formello, non prima di un ultimo controllo in programma in Germania. L’obiettivo è quello di tornare a disposizione di Petkovic in occasione della ripresa del campionato, il 30 marzo con il Catania. Forti dubbi invece quelli maturati intorno alla situazione di Floccari: la lesione al livello della parte distale del muscolo semimembranoso della coscia destra potrebbe mettere in pericolo la presenza dell’attaccante calabrese al derby contro la Roma. Nessun problema, invece, per André Dias, risparmiato per la dispendiosa trasferta di Torino per evitare ricadute all’adduttore della gamba destra.

Articolo precedente
Le Iene colpiscono ancora: dopo Petkovic, tocca a Ledesma e Gonzalez – GUARDA IL VIDEO
Prossimo articolo
Ag. Felipe Anderson: “Trattativa in stand-by, ma l’interesse dalla Lazio è forte”