Fiorentina-Lazio, tanto spettacolo ma quel gesto antisportivo dei viola…

Pioli coppa italia
© foto www.imagephotoagency.it

Tanto bel calcio e sagra del gol ieri sera a Firenze, dove la Lazio è riuscita ad ottenere una vittoria insperata. Qualche scaramuccia ha movimentato il finale con un gesto poco sportivo della Fiorentina

Partita memorabile quella dell’ ‘Artemio Franchi‘ sotto ogni punto di vista. Arbitrale, tecnico ed emozionale. Dalle due espulsioni più quella di Inzaghi, ai rigori concessi e tolti, fino alle prodezze dei 20 calciatori rimasti in campo. Tanto nervosismo in campo nei momenti finali con i calciatori della Lazio calmi nonostante i ripetuti torti subiti, ma che hanno perso la testa quando hanno capito cosa stava accadendo.

GESTO ANTISPORTIVO FIORENTINA – Nei minuti finali del match Strakosha cade a terra chiedendo l’intervento del medico e butta fuori la palla. Con il portiere a terra si accendono gli animi sotto la tribuna Maratona, dove Milinkovic e Caicedo vanno a muso duro con Veretout e altri calciatori viola che stavano premeditando il gesto antisportivo. Di fatto alla ripresa del gioco, la Fiorentina non ha restituito il pallone alla Lazio, ricominciando un’azione in zona pericolosa. Per fortuna la palla è stata scodellata in area di rigore subito da Biraghi e conquistata da Strakosha, ma in una partita come quella di ieri, con tanto agonismo e intensità, quel pallone non restituito poteva costare caro. Caduta di stile della Fiorentina, a cui tutti i tifosi di calcio italiani e non, si erano avvicinati nell’ultimo periodo per vicende ormai note. Da rivedere anche l’atteggiamento di Pioli che non invitava i suoi calciatori a buttare la palla fuori, anzi, inveiva contro Farris intento a mettere in risalto il grave gesto. Cose che con conciliano con il mondo del calcio, ma la Lazio è riuscita a battere anche questo.

Articolo precedente
Canigiani: «Basta scuse, ora bisogna venire allo stadio! Speriamo di aprire anche la Sud…»
Prossimo articolo
Lazio, ennesimi torti subiti ma a Firenze non la pensano così… – FOTO