Ex Roma, Giannini: “Il derby è sempre una partita speciale”

© foto www.imagephotoagency.it

A parlare dell’attesa partita di lunedì stavolta è l’ex capitano della Roma Giuseppe Giannini. E’ stato intervistato da ilpagellone.it dove ha raccontato quali emozioni può dare il derby ad un romano: “Il derby è una partita speciale, quasi al di fuori del campionato. Potrebbe andare contro i tuoi affetti ed emozioni, se magari c’è qualche amico o parente che tifa la Lazio. In particolare un giocatore che è anche tifoso vive un’emozione quasi indescrivibile, come del resto è più nervoso degli altri compagni di squadra“. Quando viene tirato fuori il discorso della discussione con Bergodi risponde prontamente: “Non ci furono grandi discussioni in campo, bensì fuori. Mi chiamò coniglio. Dopo anni ci incontrammo all’aeroporto in Romania e chiarimmo la questione. Forse è questo che risalta spesso nei derby, scontrarsi duramente per 90 minuti, ma poi dopo il triplice fischio finisce tutto“. Infine parla di chi secondo lui sia la favorita e chi potrebbe essere considerato l’uomo derby: “La Roma è favorita per freschezza atletica, poichè la Lazio questa sera sarà impegnata in Europa, e da giocatore riconosco che è stancante viaggiare e giocare durante la settimana specialmente in vista del derby. I giallorossi dovranno sfruttare questo piccolo vantaggio. Nella Roma secondo me ci sono 2 giocatori che potrebbero inventare qualcosa: Totti e Lamela. Mentre nella Lazio, oltre a Klose, potrebbe sorprenderci Ederson, il quale mi sembra in netta ripresa e fisicamente pronto a questo tipo di partita“.

Articolo precedente
Felipe Anderson, 100 presenze con la maglia del Santos e la Lazio è pronta al blitz
Prossimo articolo
Fenerbahce-Lazio, formazioni ufficiali