Esclusiva – Appiah: “I tifosi del Fenerbahce sono caldi e ‘fanatici’… Klose può decidere questa sfida”

© foto www.imagephotoagency.it

Domani la Lazio affronterà nella gara d’andata dei quarti di finale il Fenerbahce al Sukru Saracoglu stadium, un vero e proprio fortino per il club turco. Per gli uomini di Petkovic sarà un match complicato, ma allo stesso tempo non impossibile. Per conoscere meglio la squadra allenata da Aykut Kocaman, la redazione di Lazionews24.com ha contattato in esclusiva una vecchia conoscenza del nostro campionato: Stephen Appiah, ex centrocampista di Udinese, Parma, Brescia e Juventus.

Con la maglia del Fenerbahce ha collezionato 64 presenze e ha realizzato 11 gol. Lei che conosce bene l’ambiente, che partita sarà per la Lazio?
“Sarà una partita complicata per la Lazio. I tifosi del Fenerbahce sono molto caldi e “fanatici”, però, la squadra di Petkovic sta facendo molto bene e se sono arrivati fino a quarti un motivo ci sarà. Penso che vedremo sicuramente una partita molto interessante”.

Si aspettava una crescita così forte del calcio turco?
“E’ un buon momento per loro e adesso fa veramente uno strano effetto vedere giocatori del calibro di Drogba e Sneijder giocare in Turchia. Sinceramente io me lo aspettavo, perché ci ho vissuto a Istanbul, è una città incredibile e le persone sono straordinarie. Adesso lo hanno capito molti calciatori, in questo momento di crisi è uno dei pochi posti dove pagano ancora bene e sei agevolato sulle tasse. Poi anche dal punto di vista calcistico ci sono stati molti miglioramenti”.

In Italia con la maglia della Juve ha giocato due ottime stagioni. I bianconeri con Antonio Conte in panchina sono tornati competitivi. Secondo lei sono pronti per vincere la Champions?
“E’ ancora un po’ presto, ma la Juve sta facendo molto bene e ha una squadra giovane. Arrivati a questo punto in Champions League ci vuole massima concentrazione e non si può più sbagliare, penso che la squadra non è ancora pronta, poi naturalmente può succedere di tutto”.

Tornando al Fenerbahce c’è un giocatore che la Lazio deve temere in modo particolare?
“Da quando sono andato via io sono arrivati molti calciatori nuovi. Se devo fare qualche nome dico Emre, che ha giocato anche nell’Inter, Sow e Kuyt, ma ci sono anche altri giocatori che stanno facendo molto bene”.

Un consiglio alla Lazio per battere la squadra turca.
“Il Fenerbahce è veramente una squadra strana e molto difficile da affrontare. La Lazio deve giocare con tranquillità perché ha la giusta esperienza per preparare queste partite. Soprattutto nei primi minuti non sarà facile, perché ci sono i tifosi che caricano tanto la squadra”.

Nella Lazio dopo un lungo infortunio rientra Klose. Secondo lei alla fine potrebbe risultare decisivo?
“La sua carriera non si discute, lui ha giocato tantissime partite e anche più importanti di quella contro il Fenerbahce. Poi è un giocatore serio e con la giusta esperienza per affrontare queste partite, anche se è rimasto fuori tanto tempo non sarà un problema, anzi sono convinto che si caricherà ancora di più e farà molto bene”.

In passato si era parlato anche di un interesse della Lazio per Appiah. C’era qualcosa di vero in queste voci?
“No niente di vero. Non mi ha mai contattato nessuno della Lazio, erano solo voci”.

Chi passa tra Lazio e Feberbahce?
“Non è facile fare un pronostico, la Lazio giocherà la partita di ritorno senza tifosi e questo gli creerà qualche problema, però, sono due squadre forti ed è importante scendere in campo con la giusta concentrazione, poi sappiamo bene che in questa fase del torneo il nome di un club non vale molto e il calcio in questi anni ci ha riservato molte sorprese. Se però devo proprio sbilanciarmi dico Lazio”.

Francesco Ponticiello – Lazionews24.com

Pubblicato il 03/04 alle ore 20.53

Articolo precedente
La Serie A perde spettatori, la B invece…
Prossimo articolo
Papa Francesco vuole assistere al derby