Derby di Roma: ci sarà il “Diablo-day”. Previsti ultras da tutta Europa

Squalifica Curva Nord
© foto www.imagephotoagency.it

Nel derby tra Lazio e Roma del 1° settembre verrà ricordato Fabrizio Piscitelli, per tutti “Diabolik”. Previsto l’arrivo di ultras da ogni parte d’Europa

Non è stato permesso alla famiglia e agli amici di sempre di salutarlo come meritava. La salma non è stata ritirata e il funerale privato non è stato celebrato (qui la notizia). Fabrizio Diabolik continua ad essere un pensiero fisso per tutti i tifosi della Lazio, che vorrebbero ricordarlo a modo loro. Quale migliore occasione del derby alla prima in casa? Secondo quanto riportato da Il Tempo, il 1 settembre in occasione della stracittadina verrà indetto il “Diablo-day“.

UNIONE – A preoccupare per una volta, non saranno gli attriti tra tifosi di Lazio e Roma, ma la loro unione. Le due tifoserie infatti, come avvenne per Gabriele Sandri, potrebbero unirsi nel ricordo di Diabolik. I supporter giallorossi infatti, appena appresa la notizia della morte di Fabrizio, avevano subito ritirato gli striscioni durante Roma-Athletic Bilbao giocata a Perugia. A questo è poi seguito uno striscione dei Fedayn (Nel cielo biancoazzurro brilla un’altra stella. Ciao Fabrì). Probabile quindi che anche i tifosi della Roma si uniscano a quelli laziali nel ricordo di Fabrizio. Sicuramente ci saranno anche le tifoserie estere, che da sempre si recano a Roma in occasione del derby. E’ facile ipotizzare una loro presenza anche questa volta. Non solo le tifoserie gemellate da sempre con la Lazio, ma tanti gruppi ultras hanno omaggiato Diabolik con striscioni o comunicati. Potrebbero riversarsi dunque nella Capitale, parecchi gruppi organizzati.