Continua la guerra tra Lazio e Cavanda: ecco il motivo della rottura

© foto www.imagephotoagency.it

Novità sul fronte Cavanda. In un momento in cui la Lazio soffre la precarietà di uomini sulle corsie esterne, con Candreva squalificato per la prossima gara con la Fiorentina e le pericolose diffide di Lulic e Radu, arrivano clamorose indiscrezioni sulla situazione di Luis Cavanda, il terzino belga messo fuori rosa e diventato oggetto di diverse discussioni da parte del presidente Lotito e del ds Tare anche poco prima del match tra Lazio e Milan. Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, infatti, la rottura tra le parti sarebbe dovuta al comportamento dell’agente del giocatore, Ulisse Savini, che non avrebbe più risposto al telefono per due giorni dopo non essersi presentato all’incontro con Lotito e Tare per discutere il rinnovo del contratto di Cavanda. La risposta arriva dopo ben 48 ore, con il rifiuto dell’offerta ed il dichiarato desiderio del giocatore di trasferirsi nel campionato inglese. A risolvere l’incrinata situazione servirebbe solamente un chiaro intervento dell’esterno belga che però, fino a questo momento, non ha fatto nulla per risanare il rapporto con la società.

Articolo precedente
Lotito verso Nyon per presentare il ricorso all’Uefa
Prossimo articolo
Stoccarda, Macheda si racconta: “La Lazio è da terzo posto. Sogno di tornare in biancoceleste”