Conferenza Stampa, Petkovic: “Pratica non ancora chiusa, peccato per il terzo gol…”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la convincente vittoria di Stoccarda, un soddisfatto Vladimir Petkovic ha parlato dalla sala stampa della Mercedes-Benz Arena di Stoccarda, rispondendo alle domande dei giornalisti.

Undicesima gara senza sconfitte in Europa, prima vittoria in Germania. L’unico rammarico è non aver segnato il gol della certezza. “Sono d’accordo. Abbiamo disputato una bella partita fatta di qualità, sostanza e disciplina tattica. Non abbiamo fatto entrare gli avversari in area di rigore e questo è importante. Si è vero avremmo potuto fare il terzo gol, ma con questa vittoria possiamo dire di avere il 51% della qualificazione in tasca”.

Parecchi cambi e il rientro di due calciatori importanti come Ederson e Onazi. Sono loro i rinforzi?? “Fanno parte dello zoccolo duro della squadra. Cerchiamo sempre di allargare la nostra rosa, ma come ho detto altre volte, applico sempre un turn over ragionato facendo giocare chi sta meglio. Stasera hanno giocato i migliori e l’hanno dimostrato sul campo con una grande prestazione”.

Ha concesso fiducia a Pereirinha, come l’ha visto?? “Non avevo dubbi su di lui neanche al termine della partita contro il Milan. Soprattutto nei momenti difficili è importante far sentire la fiducia e far capire che si può anche sbagliare. Ci vuole continuità e stasera Pereirinha ha fatto una bella partita”.

Mauri figurava nella lista e poi è stato tolto. Cos’è successo? Sarà arruolabile per domenica?? “E’ stato un errore di scrittura. Verificheremo nei prossimi giorni le sue condizioni, ma al momento non è pronto. Spero di avere tutti a disposizione al più presto.

Credeva che lo Stoccarda potesse creare qualche pericolo in più?? “Stasera non è stato debole lo Stoccarda, il merito è della mia squadra che l’ha messo sotto dimostrando qualità. Ma questo non vuol dire niente. Sappiamo bene che lo Stoccarda fuori casa gioca è molto pericoloso e in questa Europa League ha fatto risultati positivi proprio fuori casa”.

Problemi per Cana e Ederson nel finale?? “Niente di grave, fortunatamente. Solo dei crampi per entrambi”.

Articolo precedente
Hernanes: “Dobbiamo scendere in campo con lo spirito giusto”
Prossimo articolo
Onazi: “Aspettavo da tempo questa opportunità”