Caso Zarate, il Collegio Arbitrale deciderà entro 30 giorni

© foto www.imagephotoagency.it

Il Collegio Arbitrale non è più alla vecchia maniera, il procedimento per emettere verdetti è cambiato dall’ultimo volta in cui la Lazio aveva fatto appello a questo organo, vale a dire in occasione del lodo Pandev. Adesso i capitolini si ritrovano in una situazione kafkiana con Mauro Zarate, l’attaccante argentino è stato infatti beccato alle Maldive da un tifoso durante una settimana di permesso per infortunio. Stando a Il Corriere Dello Sport Lotito ha deciso di rivolgersi al Collegio Arbitrale per valutare questo caso con la punta sudamericana e le volontà delle due parti sono contrastanti, da una parte Zarate vorrebbe rescindere il contratto e dall’altra Lotito non è della stessa idea perché ancora speranzoso di tirar su qualche soldo dall’eventuale – e ormai certa – cessione di Maurito. Il Collegio Arbitrale deciderà in un mese su questo affaire che sta colpendo la Lazio in un momento in cui nemmeno la classifica sorride troppo ai laziali.

 

 

Articolo precedente
Piace anche il senese Sestu
Prossimo articolo
Esclusiva, Orsi: “La squadra non ha recepito il cambio di modulo. Terzo posto? Se ci crede la Roma…”