Calcioscommese: Gervasoni lancia nuove accuse, ma Gegic…

© foto www.imagephotoagency.it

Ieri il procuratore di Cremona Roberto Di Martino ha messo l’ uno di fronte l’altro due dei principali protagonisti della vicenda legata al Calcioscommesse: l’ex calciatore Carlo Gervasoni ed il grande pentito Almir Gegic. Questo incontro, come riporta l’edizione odierna del “Messaggero”, non ha portato a nulla di concreto e di fatto l’incontro si è rivelato un autentico muro contro muro. L’ex cremonese ha confermato quanto detto nei precedenti incontri, aggiungendo però altri particolari. Secondo Gervasoni infatti, dopo aver combinato Lazio-Genoa e Lecce-Lazio, Gegic e Ilievsky avrebbero pensato anche ad espandere il loro giro verso partite internazionali, puntando dritto alle gare di Champions League. Gegic però ha negato non solo questi particolari ma ha continuato a negare di conoscere Zamperini ed averlo contattato prima di Lazio-Genoa. Gervasoni inoltre, in questo botta e risposta senza uscita, ha sostenuto anche che Gegic e Ilievsky intrattenevano rapporti con Zamperini attraverso Skype al fine di arrivare al capitano della Lazio Stefano Mauri. L’ex calciatore avvalora la sua tesi affermando di aver ricevuto insieme a Zamperini 20mila euro per l’intermediazione. L’ultima accusa di Gervasoni riguarda Lecce-Lazio nella quale Gegic, secondo l’ex difensore, avrebbe investito 400mila euro. L’esponente del gruppo degli zingari ha negato tutto concludendo l’incontro con un nulla di fatto.

Articolo precedente
Coni, stop alle tessere gratis per i politici allo stadio
Prossimo articolo
Ledesma e la sua passione per la musica: “Il mio cantante preferito è Jovanotti. Se non facevo il calciatore…”