Stanchezza, infortuni, squalifiche: non mollare Lazio!

© foto www.imagephotoagency.it

È un momento complicato. Difficile, difficilissimo. La Lazio è arrivata al rush finale con le ossa rotte, logorata mentalmente e fisicamente. L’avventura in Europa League è finita ai quarti contro un Fenerbahce sicuramente inferiore. Un’Europa League che ha inevitabilmente tolto energie per il campionato, dove la la Lazio, seconda soltanto due mesi fa, è scivolata al quinto posto a tantissimi punti dal Milan terzo in classifica. Una Lazio piena di infortuni e squalifiche, Petkovic sarà costretto ad affrontare i campioni d’Italia senza Konko, Pereirinha e Dias infortunati e Biava, Radu e Lulic squalificati. Se poi ci aggiungiamo giocatori non certamente al 100% come Gonzalez, Mauri, Ederson e Klose allora si può tranquillamente parlare di emergenza. Il momento è difficile, la coperta è corta. Bisogna compattarsi, recuperare energie dopo l’impegno europeo e provare a battere un avversario forte, il migliore in Serie A. La Lazio lo ha già fatto in Coppa Italia, in un finale al cardiopalma tutto cuore e grinta. Cuore e grinta. Quello di cui la Lazio avrà bisogno domani. In una partita fondamentale, difficilissima. Per continuare a sognare. Per poter dire “abbiamo dato tutto”. Forza Lazio, non mollare.

Articolo precedente
Di Canio si aggiudica il derby del Tyne-Wear (GUARDA IL VIDEO)
Prossimo articolo
Udinese, Muriel squalificato: salta la Lazio