Connettiti con noi

Calciomercato

Pedullà: «Sarri alla Lazio? Lui è convinto, in settimana la decisione»

Pubblicato

su

lazio juventus allenamento

Alfredo Pedullà, noto esperto di mercato, ha parlato ai microfoni di Radiosei della trattativa per Maurizio Sarri alla Lazio

Maurizio Sarri e la Lazio. Un matrimonio che potrebbe farsi in settimana, secondo quantoaffermato dal noto esperto di mercato Alfredo Pedullà. Intervenuto ai microfoni di Radiosei, ha parlato della trattativa per l’ingaggio dell’allenatore. Ecco le dichiarazioni.

SULLA TRATTATIVA – «La rosa della Lazio è perfetta per per Sarri e potrebbe essere tranquillamente trasformabile per lui. Non possiamo pensare che questa trattativa possa saltare per 1,7 milioni. Dobbiamo stare con le antenne attenti a quello che succede. Percentuali? Oggi andrei ben oltre il 50%. Lotito ha sempre avuto delle intuizioni: puoi non essere d’accordo con lui, ma ha sempre avuto una puntualità incredibile, anche con i bilanci. Sarri, per me, è un rigore senza portiere per la Lazio: spero che non diventi un rimpianto. Oggi e domani continueranno i contatti, ma penso che non andremo nel vivo. In questi giorni, però, arrivando la buonuscita dalla Juve, le possibilità potrebbero aumentare sempre di più. Gli sono arrivate anche proposte dalla Turchia al doppio dei soldi, ma lui ha rifiutato perché non gli interessa. C’è stato qualcosa anche con il Tottenham, ma lui vuole la Lazio perché la rosa la ritiene valida».

SUL MERCATO – «Sulle uscite il più corteggiato potrebbe essere Correa. Quando arriva un allenatore diverso, però, cambiano anche i meccanismi: quindi penso che l’argentino abbia molto mercato, ma adesso la cosa più importante è la vicenda dell’allenatore. Sarri, poi, è uno dei pochi allenatori al mondo che non chiede giocatori specifici, ma chiede giocatori con determinate caratteristiche: quindi, sotto questo punto di vista, per Lotito è perfetto. Lui è un allenatore aziendalista, il che non vuol dire che sia un “Mister si”».

SULLO STAFF – «Non ha più il vice, quindi bisogna trovarlo. C’è un grande rapporto con Martusciello, ha il match analyst e il preparatore. Non è uno staff che costa la luna, ma costa comunque di più rispetto a quello di prima. Se lui non fosse convinto della Lazio i contatti diretti e indiretti sarebbero già finiti. Questa settimana, da mercoledì e giovedì, sarà decisiva per il futuro della trattativa».

Advertisement