MARIENFELD DAY 5 / Lazio-Victoria Clarholz 12-0: doppietta Immobile, in gol anche Correa

© foto Twitter @OfficialSSLazio

Questo pomeriggio, al posto della consueta seduta d’allenamento, è andato in scena a Marienfeld un test amichevole tra Lazio e Victoria Clarholz

Lazio-Victoria Clarholz – La Lazio torna a lavorare sul terreno da gioco del centro sportivo di Marienfeld. In programma non la consueta sessione, bensì un’amichevole contro il Victoria Clarholz, una squadra locale dilettantistica. Il match sarà composto da 3 tempi da 35 minuti ciascuno. Nonostante non sia un test probante come quello contro l’Arsenal ed il Borussia Dortmund, la gara di quest’oggi sarà importante per mettere minuti nelle gambe e dare la possibilità – soprattutto ai nuovi – di conquistarsi un posto nella formazione di mister Inzaghi.

FORMAZIONE – Questa la formazione che mister Simone Inzaghi mette in campo all’inizio del match: Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Anderson, Cataldi, Badelj, Milinkovic, Durmisi; Luis Alberto, Immobile. Totalmente diversa quella, invece, della seconda frazione di gioco: in porta c’è Proto, mentre la linea difensiva è composta da Caceres, Luiz Felipe e Wallace. A centrocampo spazio per Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic e Lulic. In attacco, Correa e Caicedo. Infine, questo l’11 che l’allenatore biancoceleste sceglie per l’ultimo tempo: Guerrieri; Bastos, Luiz Felipe, Caceres; Basta, Jordao, Leiva, Neto, Patric; Correa, Rossi.

PRIMO TEMPO – La prima frazione di gioco si chiude sul 3 a 0 per i biancocelesti. Ad aprire le danze Luis Alberto che – dopo appena quattro minuti – beffa con un pallonetto il portiere avversario. Sull’azione che porta al vantaggio capitolino, lo zampino di Ciro Immobile, che scambia alla perfezione con il compagno di squadra spagnolo. Al 17′ arriva il raddoppio della Lazio: questa volta è lo stesso Immobile a prendersi gli applausi dei presenti. Il bomber di Torre Annunziata sfrutta al meglio il cross di Riza Durmisi, lanciato da Milinkovic. Ciro, però, è incontenibile e – alla mezz’ora – sigla la sua doppietta: su cross del ‘Sergente’, scivolata di ‘Ciruzzo’, che firma il tris.

SECONDO TEMPO – Dopo appena cinque minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco, la Lazio cala il poker. Progressione di Correa in area e fallo da parte dei tedeschi: l’arbitro opta per il calcio di rigore in favore dei biancocelesti. Dal dischetto ‘El Tucu’ non sbaglia. Dopo esser andato qualche minuto prima vicino al gol, al 63′ Felipe Caicedo mette finalmente la firma sul tabellino del match: tacco di Caceres per Milinkovic, che serve l’ecuadoriano. Quinto gol per la Lazio. Negli ultimi minuti del secondo tempo, arriva anche la sesta rete, siglata da Senad Lulic. Marusic serve Caicedo, che prolunga verso il bosniaco, che supera l’estremo difensore tedesco Rewer.

TERZO TEMPO – Ormai la Lazio dilaga e si porta sul 7 a 0: al 69′ Pedro Neto mette in difficoltà Bildircin con un cross teso, obbligando il tedesco all’autogol. All’80’ arriva l’ottavo gol. Patric è preciso e puntuale nel cuore dell’area avversaria: tap-in vincente su assist di Basta. Dopo nove minuti, arriva anche la marcatura del bomber classe ’97, Alessandro Rossi. L’ex Primavera è bravo a sfruttare al meglio lo sprint sulla fascia di Correa, e ad infilare senza troppi problemi il pallone in rete. Al 90′ arriva anche il gol di Bruno Jordao: bella azione del portoghese, che batte sul primo palo il portiere avversario. Ancora Rossi, che sigla la sua personale doppietta: servito da Patric, il giovane attaccante non sbaglia. L’ultimo gol è quello di Bastos che, da punizione, bacia la traversa e consegna la palla in rete.

Articolo precedente
calciomercato lazio milinkovic juventus interLazio, il Real si fa da parte: «Non ci interessa Milinkovic»
Prossimo articolo
lazzariCalciomercato Lazio, proposto Di Gennaro alla Spal per Lazzari