NOI SIAMO LA LAZIO! Da sempre il vostro incubo peggiore – VIDEO

supercoppa lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il nostro pensiero dopo una fantastica stagione della Lazio, associata ad un video commovente costruito da Gielle sulle note di ‘Stop Crying your heart out” degli Oasis

Preparatevi laziali. Preparatevi. Nei prossimi tre mesi sentirete dire che Luiz Felipe non può essere titolare, che Strakosha deve crescere, che Milinkovic ha già affittato una casa a Torino ma potrebbe comprarne un’altra per Manchester o Parigi. Sentirete che Luis Alberto ha chiesto la cessione perché in Nazionale spagnola può giocarci solo se è del Real Madrid o del Barcellona.  Che Immobile lo vogliono tutti e Lotito vorrà venderlo per guadagnare senza poi spendere, ma alla fine resterà e…”tanto non si ripeterà”. Che Parolo non può giocare 40 partite e che Murgia non può sostituirlo. Che Felipe Anderson non partirà titolare e quindi ha litigato con Inzaghi e quindi vuole andarsene e quindi sta spaccando lo spogliatoio.

Tappate le orecchie e aprite il cervello. Cercheranno di convincervi di tutto ciò che non esiste, metteranno su inutili trattative e falsi pretesti per minare un ambiente finalmente ricompattato. Due finali in due anni, di cui una vinta. Una semifinale persa al 14esimo rigore e un’eliminazione ad un quarto di finale di Europa League in cui abbiamo fatto tutto noi. Loro ci proveranno, ma noi non permettiamoglielo. Due anni fa si è ripartiti e si è arrivati fino a qui. Adesso bisogna continuare senza distruggere. Uniti più che mai. Chi ci giudica non ha vinto uno scudetto per strada, non ha ringraziato Fiorini per un gol che ci è ha salvato dalla morte. Non sa che la Champions League è un privilegio di cui non abbiamo quasi mai goduto, perché a differenza di altri tifosi, non abbiamo bisogno di una musichetta e dei campioni per essere felici. E non provate a spiegarglielo, non capiranno mai cosa vuol dire avere i brividi sentendo 70 MILA PERSONE cantare ‘FORZA LAZIO CARICA’. «Adesso c’è delusione, ma ripartiremo più forti di prima». Lo ha detto Simone Inzaghi tra un colloquio con De Laurentiis e la nuova campagna acquisti da studiare con Marotta e Paratici.

IL VOSTRO INCUBO PEGGIORE – Questa canzone degli Oasis vuole darci un segnale forte e chiaro: “Stop crying your heart out” (Smettila di piangere a dirotto). Inutile mentire, qualche lacrima l’abbiamo buttata giù tutti, ma ora basta! Andiamo in vacanza, dimentichiamo e ricarichiamoci per ripartire ancora più forti. Ad agosto inizierà un’altra guerra da combattere contro chi cerca di dividerci, ma ancora non ci è riuscito. Chi ci ha fatto dell’inutile retorica su Anna Frank, ma a mala pena ne conosce la storia. Chi ci aspetterà al varco per condannarci dopo qualche fischio accentuato nei confronti di calciatori di colore. Chi farà finire sulle prime pagine qualche striscione goliardico. Tra tre mesi saremo di nuovo qui per zittire chi è andato a Milano per vincere, i mercanti olandesi e i finti capitani. Torneremo perché non ce ne siamo mai andati. Ci avete tolto la Champions, non ci toglierete mai la NOSTRA LAZIO. Appuntamento ad Agosto, di noi non vi libererete MAI. DA SEMPRE IL VOSTRO INCUBO PEGGIORE!

STOP CRYING YOUR HEART OUT —-(SMETTILA DI PIANGERE A DIROTTO)

Hold up. Hold on. Don’t be scared. You’ll never change what’s been and gone

May your smile (may your smile)…Shine on (shine on)…Don’t be scared (don’t be scared)

Your destiny may keep you warm. ‘Cause all of the stars. Are fading away. Just try not to worry

You’ll see them some day. Take what you need. And be on your way. And stop crying your heart out.

Get up (get up) Come on (come on) Why’re you scared? (I’m not scared). You’ll never change. What’s been and gone…

TRADUZIONE:

Trattieniti. Tieni duro, non aver paura, non potrai mai cambiare quel che è stato e che non c’è più.

Che il tuo sorriso (che il tuo sorriso)…possa risplendere (possa risplendere)…

Non aver paura (non aver paura)…il tuo destino ti potrà tenere al caldo.

Perché tutte le stelle stanno sbiadendo, cerca solo di non preoccuparti, un giorno le vedrai. Prendi quello che ti serve e continua per la tua strada e smetti di piangere a dirotto.

Alzati (alzati) forza (forza) perché hai paura? (Non ho paura) non potrai mai cambiare quel che è stato e che non c’è più.

S.S. Lazio & Oasis: Stop Crying your heart out (2017/18)

Abbiamo lottato. Abbiamo gioito. Abbiamo sofferto. Abbiamo vinto. Abbiamo pianto. Ma della stagione 2017/18 la cosa che più mi tengo stretto è quella di esser tornati un popolo unito. E da qui dobbiamo ripartire. Buona visione. Sempre forza Lazio!#Gielle

Gepostet von Gielle am Dienstag, 22. Mai 2018

(TESTO SCRITTO a cura di Luca Palmieri) (VIDEO a cura della pagina Facebook Gielle)

Articolo precedente
milinkovic calciomercato lazioMilinkovic, l’ag. Kezman: «Ha ancora un contratto lungo con la Lazio. Champions League? E’ il sogno di tutti, ma…»
Prossimo articolo
inzaghiLazio, la prossima stagione si riparte da Simone Inzaghi