LAVAGNA TATTICA – Milinkovic-Savic è tornato decisivo pur tirando di meno

lazio milinkovic-savic
© foto As Roma 07/12/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Juventus / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Sergej Milinkovic Savic

Milinkovic-Savic è tornato a essere un trascinatore della Lazio. Curioso osservare come la sua pericolosità sia leggermente diminuita

Dopo le difficoltà della scorsa stagione, Milinkovic-Savic è tornato a essere un giocatore cruciale della Lazio. Se una volta aveva compiti quasi unicamente in zona di rifinitura, ora si muove più a tutto campo come mezzala destra: partecipa in tante e diverse fasi di gioco. Spesso, per esempio, si rende protagonista di ripiegamenti generosi per aiutare la retroguardia. D’altronde, se la Lazio vuole giocare con tanti uomini offensivi in campo, è necessario che tutti aiutino tutti.

Va segnalato che, con la nuova posizione, Milinkovic-Savic è leggermente meno pericoloso in fase di finalizzazione. Ha dati più bassi rispetto agli anni precedenti: 2.24 tiri per 90′ e 0.14 Expected Goals per 90′ sono tutti record “negativi”. Eppure, esprimono bene quanto il serbo sia divenuto centrale anche nelle altre fasi di gioco, pur tirando di meno.