Il Borussia e la carica dei diecimila

© foto www.imagephotoagency.it

Lo stadio Olimpico evoca dolci ricordi ai tedeschi, che nel 1990 vinsero 1-0 la finale della Coppa del Mondo contro l’Argentina. Domani i tedeschi faranno ritorno a Roma, nelle vesti di sostenitori del Borussia Mönchengladbach: saranno circa 10.000 ad accorrere dalla Vestfalia per sostenere i “puledri”. La loro carica potrebbe essere un fattore decisivo per i tedeschi, che nonostante i 3 gol subiti tra le mura amiche da una Lazio mai doma, ci credono ancora.

A sentire il vice-presidente del Borussia Bonhof, i teceschi sono convinti di potercela fare a passare il turno: Ci basta andare a Roma con la convinzione che le cose sono possibili, se sfruttiamo anche un loro piccolo errore, allora avremo la nostra possibilità. I tifosi ci hanno dato una grossa mano già a Marsiglia, penso che potranno darci il loro sostegno anche a Roma”. Dello stesso avviso è il capitano Martin Stranzl, che all’andata ha calciato due penalty trasformandone uno e sbagliando l’altro:Abbiamo il 50% di probabilità di passare il turno. Sappiamo che possiamo competere contro avversari migliori di noi”. Anche Tony Jantschke è possibilista: “10.000 tifosi? Wow! spero ci sostengano in maniera folle e appassionata. Dobbiamo cercare di sbloccare subito la partita, solo così avremo possibiltà di farcela”.

Articolo precedente
Galezzi: “Vi spiego i motivi della crisi della Lazio”
Prossimo articolo
Dabo: da eroe della Nord a imprenditore