Connettiti con noi

News

Guerra Ucraina, il Real Madrid donerà un milione di euro: i dettagli

Pubblicato

su

Il Real Madrid donerà un milione di euro per la campagna “Tutti con l’Ucraina” lanciata dallo stesso club: la nota

Il mondo dello Sport si muove per aiutare la popolazione Ucraina che scappa dalla guerra. Il Real Madrid ha promosso un’importante iniziativa per aiutare i civili, la nota:

«Real Madrid C.F. donerà un milione di euro, nell’ambito della campagna “Tutti con l’Ucraina”, lanciata il 5 marzo dalla Fondazione Real Madrid , per aiutare ad alleviare i bisogni della popolazione sfollata dell’Ucraina, dove la FondazioneCollabora con le principali ONG internazionali con le quali collabora da decenni in diversi paesi in progetti di assistenza globale ai bambini bisognosi. In questo caso sono la Croce Rossa e l’UNHCR (tra gli altri come Cesal o Missioni Salesiane), gli enti con progetti di emergenza sul campo, nonché il partner delle scuole della Fondazione in Ucraina, Epicentro per l’infanzia, che ha trasformato la sua attività per soddisfare i bisogni primari della popolazione locale. Allo stesso modo, per contribuire all’accoglienza dei rifugiati in Spagna, delle cui cure primarie sono responsabili, tra l’altro, la Croce Rossa e Cesal, 13.000 capi di abbigliamento e attrezzature sportive sono stati donati ai centri della Croce Rossa e Cesal di Madrid.

Destinazione dei fondi della campagna
La Croce Rossa ha schierato un’enorme squadra umana ai confini dell’Ucraina. Parte dei fondi raccolti dalla campagna della Fondazione Real Madrid andrà alla Croce Rossa spagnola, che opera in stretto coordinamento con le società nazionali della regione e concentra il suo sostegno su: assistenza integrata e sostegno psicosociale in Ucraina, in collaborazione con la Danimarca Croce Rossa, nella regione sud-occidentale dell’Ucraina e al confine con la Romania, con distribuzione di beni di prima necessità e assistenza psicosociale, con la città di Chernivtsi come centro, tra le altre azioni. In Spagna, la Croce Rossa assiste nei suoi centri di attenzione primaria i primi profughi in arrivo dall’Ucraina per i quali la Fondazione Real Madridha donato materiale sportivo e ricreativo per minori.



D’altra parte, l’ONG Cesal sta lavorando nel sostegno di emergenza alle famiglie vulnerabili e agli sfollati interni nell’area di Leopoli e al confine con la Polonia. Oltre confine, si lavora in Polonia in collaborazione con AVSI Polska, Camera di Commercio Italiana in Polonia e Caritas Leopoli, che ritira e acquista i medicinali e li spedisce attraverso un solido sistema logistico al confine tra la Polonia e Ucraina. Al confine tra Ucraina e Romania, a Siret, Cesal lavora in collaborazione con FDP-Protagoniști în educație, che è anche partner locale della Fondazione Real Madridin Romania e il cui lavoro si concentra sulla raccolta e distribuzione di cibo. In Spagna, la Fondazione Real Madrid ha donato un convoglio di oltre 13.000 capi di abbigliamento caldo e sportivo per le cure primarie dei rifugiati che arrivano dall’Ucraina e sono assistiti da Cesal. Infine, Epicentr for children, la ONG con cui la Fondazione Real Madrid collabora dal 2018 in sette scuole di social sport nelle città di Ternopil, Irpin, Khmelnitsky e kyiv, in Ucraina, con 800 beneficiari, riceverà anche parte dei fondi della campagna per collaborare alla cura dei beneficiari delle scuole di social sport e delle loro famiglie , che già sono assistiti dalle strutture della scuola di sport sociale di Ternopil, dove viene raccolto e distribuito il cibo e il personale è coordinato per aiutare a organizzare la logistica dalle zone di evacuazione fino al confine con la Polonia.

La campagna “Tutti con l’Ucraina” della Fondazione Real Madrid rimarrà aperta finché sarà necessario per facilitare un canale di donazione diretta che contribuisca ad alleviare i bisogni della popolazione sfollata sia in Ucraina che nei paesi confinanti o nell’accoglienza dei rifugiati in Spagna».