Germoni e Palombi, gli agenti: «Interesse forte del Lecce e di Liverani, speriamo che…»

palombi calciomercato lazio carpi
© foto www.imagephotoagency.it

Luca Germoni e Simone Palombi interessano a molti club di Serie B. Ai microfoni di SoloLecce.it, hanno fatto il punto della situazione i loro agenti

Hanno attirato su di loro le attenzioni di molti club di Serie B. In particolar modo quelle del Lecce, allenato dal tecnico che entrambi hanno avuto due anni fa a Terni. La prossima stagione Luca Germoni e Simone Palombi potrebbero giocare in Puglia per espressa richiesta di un altro ex laziale, Fabio Liverani (qui la notizia). Ai microfoni di , SoloLecce.it hanno parlato i loro agenti Danilo Caravello (di Germoni) e Andrea Manfredonia (Palombi)

CARAVELLO – «C’è grande interesse da parte del Lecce per questo ragazzo. Tra le parti c’è anche molta stima, Liverani ha già lavorato con Germoni, ma anche il Vice Coppola è stato suo compagno di squadra nell’ultimo anno di attività agonistica. Si tratta di un interesse reale e che si sposerebbe perfettamente con le aspettative di crescita di Germoni. Lecce è una piazza storica, gradita anche a prescindere dalla presenza o meno di Liverani. Mi auguro che si faccia tutto in tempi rapidi, il ragazzo vorrebbe essere a disposizione dal primo giorno di ritiro. E’ un elemento con quaranta presenze in Serie B alla sua età, in grado di fare il quarto e il quinto a sinistra, con alle spalle tutte le nazionali giovanili».

MANFREDONIA – «Il mio assistito nella prossima stagione vorrebbe togliersi delle soddisfazioni importanti iniziando a recitare il ruolo di protagonista nel club in cui sarà destinato. Ci sono moltissime società che hanno manifestato un interesse alla Lazio, il Lecce è una possibilità, agevolata dalla presenza del mister con cui Palombi ha lavorato benissimo. In quella esperienza in mezza stagione Liverani riuscì a tirare fuori il meglio di una punta che giocando con più continuità può dare numeri importanti».

LAZIO-ACERBI, SI PUÒ CHIUDERE: I DETTAGLI

Articolo precedente
Milinkovic, questione di commissioni: braccio di ferro tra Kezman e Mendes
Prossimo articolo
Muslera ringrazia la Lazio: «Anni troppo belli insieme» – FOTO