De Martino: “L’obiettivo è la Champions, Mauri? Speriamo che…”

© foto www.imagephotoagency.it

Il responsabile della comunicazione biancoceleste, Stefano De Martino, ha voluto commentare ai microfoni di Lazio Style Channel alcune questioni che stanno girando intorno l’ambiente biancoceleste, facendo così un po’ di chiarezza. In primis ha parlato del mercato invernale e delle critiche di molti tifosi: “I tifosi non esagerano mai quando tutto rimane nei confini del confronto. Mi dà fastidio, invece, chi cerca di indurre nel tifoso un pensiero negativo. Quelli che ora criticano e scendono dal carro sono le stesse persone che, quando si vinceva, erano vicini alla società. Questo non l’accetto, si prendono solo in giro i tifosi – è l’analisi svolta da De Martino -. Il mercato non accontenterà mai nessuno, ognuno la vede a modo suo. Dove può, la società deve sempre migliorare, questo è l’impegno anno dopo anno. Poi si può riuscire o non riuscire. Non mi lascio, però, trascinare in questo discorso ogni giorno, perchè diventa inutile: adesso bisogna guardare all’impegno di sabato, a chi scenderà in campo, a tutti quelli che finora hanno fatto più che bene: non ci scordiamo che la Lazio è terza in classifica. In generale, poi, abbiamo visto come è andato questo mercato: il Milan ha preso Balotelli, ma sulla base di una serie di motivi che in parte esulano dall’aspetto calcistico. Oltretutto lo pagheranno in cinque rate. Per il resto, c’è stato poco o niente, a gennaio fare mercato è più difficile”.

LA LAZIO NON PENSA ALLO SCUDETTO –   Sebbene la Lazio fino a poco tempo fa si era ritrovata a pochi punti dalla Juventus, con un distacco anche di sole tre lunghezze, De Martino precisa: “”Per me l’obiettivo non è lo Scudetto – è il parere di De Martino -. La Juve ha speso 60 milioni, ha fatto un mercato importante e ci mancherebbe che non è al primo posto. La Lazio, invece, deve cercare di andare fino in fondo in tutte le competizioni. Dietro stanno risalendo in maniera forte, ma questo è normale, in campionato c’è un equilibrio sostanziale. Ora c’è una gara importante con il Napoli, la squadra è chiamata a una risposta importante. Dire che non si vuole qualcosa è assurdo, la Lazio ha un obiettivo dichiarato: arrivare in Champions“.

IL CASO BROCCHI – Il fallo di Matuzalem su Brocchi ha causato una serie di reazioni a catena, tra cui il Tweet di Baronio e la querela del centrocampista brasiliano allo stesso Baronio. De Martino non vede rancori personali e se la prende con il mancato cartellino rosso:  “Ho letto di una querela da parte di Matuzalem. Baronio si è sfogato tramite Twitter, esprimendo lo stato d’animo del momento. Personalmente – spiega De Martino – non credo in rappresaglie da parte di Matuzalem. E’ un fallo criminale, ma me la prendo con il tipo di fallo e con l’arbitro che non ha estratto il rosso“.

MAURI ED IL CALCIOSCOMMESSE –  De Martino non dà troppa importanza alle ennesime pagine dedicate al caso del capitano biancoceleste, poiché ormai è un susseguirsi di ipotesi che ancora devono trovare riscontro nelle oppurtune sedi, perciò ci tiene a precisare:  “Di questa vicenda si parla da tempo, ormai dal novembre 2011. Mi auguro che si arrivi subito a una soluzione e che la verità esca fuori subito. Questo stillicidio di Mauri non è più sostenibile per la gente che soffre per la propria passione. Bisogna aver rispetto per la gente e per la società“.

Articolo precedente
Pino Wilson: “Peccato per le assenze, Lazio-Napoli sempre divertente…”
Prossimo articolo
FORMELLO – Ripresa senza i nazionali… Hernanes in campo già contro il Napoli?