Bianconi, esperto calcio croato: “Kalinic? Portiere affidabile, ma non verrebbe a Roma per fare la riserva di Marchetti”

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio, a sorpresa, sarebbe vicinissima al portiere croato Lovre Kalinic. La trattativa tra il club biancoceleste e l’Hajduk Spalato va avanti, anche perchè c’è ancora differenza tra domanda e offerta. Per conoscere meglio il giocatore, Radio Olympia ha contattato Simone Bianconi, fondatore della Sports Events Society e grande esperto di calcio croato: Kalini? già da qualche anno fa parlare di sé a Spalato. Era già un leader dell’Hajduk a soli 23 anni perché intorno a lui la società aveva costruito una rosa ancora più giovane. Per 12 partite è riuscito a non subire gol, quindi parliamo di un portiere affidabile. Il fisico lo aiuta nel gioco aereo, ma ha anche una buona tecnica ed è molto bravo tra i pali. E’ nel giro della Nazionale maggiore e questa è la dimostrazione delle sue qualità. Ha un carattere diverso rispetto alla maggior parte dei calciatori slavi, spesso discutibile sotto questo punto di vista. Kalini? è un ragazzo maturo e pronto per un’esperienza in un campionato importante. In passato è stato accostato a diversi club importanti della Premier, uno di questi il Chelsea. Alla Lazio per fare il secondo? Non è un ragazzo che fa polemica, accetterebbe le scelte dell’allenatore, ma è chiaro che non verrebbe a Roma per fare la riserva. Più forte di Marchetti? In questo momento no, Marchetti si fa preferire per l’esperienza a giocare a certi livelli. Ma Kalini? con il tempo potrebbe anche raggiungerlo. Per lui forse sarebbe meglio un accostamento a Marchetti piuttosto che un avvicendamento immediato”. Non manca un commento anche su Prce, giovane della Primavera biancoceleste: “L’anno scorso mi ha stupito, lo conosco e lo seguo dai tempi della Juniores, è sempre stato il capitano della propria squadra. E’ un leader e un lavoratore incredibile, sono contento di quello che sta facendo a Roma. Spero che presto possa trovare spazio”.

Articolo precedente
Stendardo: “Ho un ricordo bellissimo della Lazio, vedere l’Olimpico vuoto è triste”
Prossimo articolo
Malù Mpasinkatu, esperto calcio francese: “N’Koulou fa gola a tante squadre. Zouma? Difficilmente partirà, gioca in un top club”