Avv. Mignogna: «Contate 11 violazioni contro la Lazio. Sciopero arbitri? Sono basito!»

Mignogna
© foto Lazio News 24

L’avvocato Mignogna ha fatto il punto della situazione sulla rivendicazione dello Scudetto 1915 e le iniziative del Comitato Consumatori Lazio

L’avvocato Gianluca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 al club capitolino, nonché fondatore – tra gli altri – del Comitato Consumatori Lazio, ha fatto il punto della situazione su tutte le iniziative portate avanti. Intervenuto ai microfoni di Radiosei, il legale si è soffermato dapprima sulla class action organizzata da un gruppo di biancocelesti: «Qualche organo di informazione ha fatto un po’ di confusione su due azioni legali diverse per quanto importante entrambi. Una è stata portata avanti dal collega avvocato Previti, è a carattere individuale ed è comunque un qualcosa nei confronti della quale nutro sentimenti positivi, perché chiunque avanza iniziative per difendere la nostra amata Lazio merita comunque un plauso. Quella che sta promuovendo il Comitato Consumatori Lazio è una vera e propria Class Action, cioè un’azione collettiva regolata dal Codice del Consumo, perché l’errata applicazione del protocollo VAR e gli errori arbitrali rappresentano una palese violazione di diritti commerciali. Abbiamo contato e registrato almeno 11 violazioni del protocollo VAR nei confronti della Lazio».

STEP«La settimana scorsa sono tornate indietro le ricevute dell’atto di diffida che abbiamo notificato ad AIA e FIGC ma anche a UEFA, FIFA e IFAB. Ci sono quindici giorni di tempo per una risposta che per ora non è ancora arrivata. Abbiamo saputo che l’AIA vorrebbe organizzare uno sciopero per il prossimo 14 aprile: questo mi lascia molto basito perché in Italia ci sono diverse famiglie che all’improvviso rimangono senza lavoro e stipendio, con vari stabilimenti commerciali che chiudono da un giorno all’altro, e queste persone sí che avrebbero ragioni reali per scioperare, mentre gli arbitri da categoria privilegiata mettono in atto un’azione che sinceramente desta più di qualche perplessitá».

SPETTACOLO«Vorrei aggiungere, per la rivendicazione dello Scudetto 1915, che il 23 aprile prossimo aspetto tutti i tifosi laziali allo spettacolo teatrale “Lazio 1915 Amore e Guerra”, presso il teatro Ghione, per ricordare tutti insieme quei ragazzi biancazzurri che si sono sacrificati durante la Grande Guerra e tenere viva la sacrosanta richiesta di un titolo che spetta alla Lazio: tutto il ricavato della serata andrà in favore di Chiara Insidioso, una causa morale che ci sta sempre molto a cuore da sempre».

Articolo precedente
formello lazio-divinoamoreFormello – Tornano Radu, Lulic e Milinkovic. In attacco Luis Alberto affiancherà Immobile. Panchina per Anderson
Prossimo articolo
Roma, la rabbia di Dzeko: «L’arbitro doveva avere il coraggio di concedere il rigore…»