De Martino: «Non posso svelare la coreografia di domani, ma partiremo già sull’1-0 per quanto sarà bella»

De Martino lazio lotito
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del responsabile della comunicazione Stefano De Martino, intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio

Poco meno di 24 ore al fischio d’inizio della stracittadina, una gara che vedrà in scena un gran colpo d’occhio sugli spalti. Il responsabile della comunicazione biancoceleste, Stefano De Martino, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, spende parole importanti sull’affetto della Curva Nord: «La Curva Nord sta preparando la coreografia per il derby di domani. Non possiamo svelare nulla a riguardo, ma partiremo già sull’1-0 per quanto sarà bella. Il cammino svolto finora dalla squadra traccia un percorso bellissimo, non solo per i risultati sportivi ottenuti, ma per la spinta che i tifosi stanno dando alla squadra, per l’entusiasmo ritrovato e per il coraggio ritrovato nell’essere laziali. Tutto questo è stato possibile grazie a coloro che partecipano quotidianamente, come la Curva Nord e grazie a chi si spende per il bene del tifo biancoceleste. Nelle nostre trasferte europee, anche durante gli incontri UEFA, sono sempre arrivati complimenti per come la nostra tifoseria ha fronteggiato le varie gare europee e per l’organizzazione messa in mostra dai nostri sostenitori. Mai ci era capitato in tutti questi anni di ricevere veri complimenti per il valore dei nostri tifosi. Dopo il derby ci saranno altre sei gare da affrontare in Serie A: se tutti i sostenitori laziali accorressero all’Olimpico come la Curva Nord, ogni domenica ci sarebbero 50.0000 tifosi a spingere la squadra. Avere tale colpo d’occhio ad ogni sfida sarebbe importante per le prestazioni del gruppo di mister Simone Inzaghi».

Articolo precedente
nataleRastelli, rappresentate Curva Nord: «La squadra deve restare serena. E sulla coreografia di domani…»
Prossimo articolo
Calciomercato, Lazio, Milan, ImmobileImmobile e Parolo: «Bellissimo il calore dei nostri tifosi, dobbiamo ripartire tutti insieme»