Lazio, al San Paolo servirà l’impresa: Inzaghi chiamato a sfatare l’ennesimo tabù

inzaghi lazio esultanza
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi, nella sua 50esima partita in Serie A, dovrà sfare l’ennesimo tabù: c’è da battere l’inviolato Napoli di Sarri

Dopo esser stato il primo tecnico a vincere all’Allianz Stadium e dopo non esser riuscito a porre termine alla mostruosa serie negativa che non vede la Lazio vincente a San Siro da circa 30 anni, Inzaghi è chiamato a sfatare l’ennesimo tabù. Come riporta il Corriere dello Sport, nella sua cinquantesima partita in Serie A, l’allenatore piacentino dovrà portare a compimento l’ardua missione di sconfiggere i due avversari rimasti ancora imbattutti nelle sfide contro la Lazio, il Napoli e mister Sarri. A far crescere un sentimento di rivalsa, la partita di andata. In quell’occasione, i capitolini misero in seria difficoltà i partenopei fino a quando quattro importanti infortuni in difesa consentirono la ripartenza agli avversari.

I NUMERI – I numeri sono dalla parte di ‘Simone’: contando anche la Coppa Italia, la Supercoppa e l’Europa League, il tecnico biancoceleste ha una media punti superiore a quella dell’allenatore degli Azzurri. La Lazio ha realizzato 145 reti in 68 partite di campionato, mantenendo una media di 2,13 gol a partita. Il tecnico toscano si ferma a 1,97 gol ogni 90 minuti (270 reti in 137 gare).

 

Articolo precedente
felipe anderson luis alberto lazio-dinamo kiev Giocata del matchAnderson, riunione a Formello: si valuta il ritorno in Brasile, ma Lotito dice no
Prossimo articolo
lippiI complimenti di Lippi alla Lazio: «Inzaghi mi ha sorpreso, ecco perché…»