Piccinini: «Sgradevole la telefonata di Lotito. Io che attacco la Lazio? Sorrido di fronte a queste accuse»

piccinini
© foto www.imagephotoagency.it

Il noto giornalista e telecronista Sandro Piccinini ha detto la sua sulla telefonata tra Lotito ed Inzaghi, diffusa questa mattina

AGGIORNAMENTO – Sandro Piccinini con un altro tweet ha voluto precisare che le sue parole non erano un accusa verso la Lazio: «Quando leggo che qualche giovane tifoso legge il mio tweet su Lotito/Inzaghi come un “attacco alla Lazio” sorrido. Sorrido e ripenso alla mia radiocronaca di Lazio-Vicenza e al gol di Fiorini. A @Teleroma56 e all’amico @MichelePlastino. 1987, quanti ricordi…». 

L’acceso colloquio tra Lotito ed Inzaghi ha causato del caos in casa Lazio, nonostante la pronta smentita da parte del club. A tal riguardo, anche Sandro Piccinini, noto giornalista e telecronista sportivo, ha voluto dire la sua. Queste le sue parole pubblicate su Twitter: «La telefonata di Lotito è stata sgradevole e sarebbe stato meglio non ascoltarla. Mi chiedo, però, come abbia fatto Simone Inzaghi a non dimettersi un minuto dopo. Il rapporto di fiducia è evidentemente svanito e lavorare in queste condizioni per lui non sarà facile».

Articolo precedente
calciomercato lazioPercassi: «Gomez è l’immagine dell’Atalanta. L’avevamo detto che era incedibile!»
Prossimo articolo
LotitoColloquio Lotito-Inzaghi, arriva il comunicato della società: «Interpretazione errata, agiremo per vie legali»