Addio Mondiale, il derby e gli umori degli “azzurri”: che partita sarà?

italia-svezia immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Finita la sosta per le Nazionali torna la Serie A: sabato si inizierà con il derby di Roma e Napoli-Milan, ma come saranno gli umori?

Nazionale. Mondiale. Lacrime. Pensieri. Tutto in uno scatolone virtuale e nuova pagina da scrivere, su un libro quasi a metà. Tornano i club, tornano i campionati e le coppe europee, ma sopratutto torna la Serie A e lo fa con il botto: Roma-Lazio alle 18:00, Napoli-Milan alle 20:45 e tutti i pensieri del mancato approdo al Mondiale vanno in soffitta, come fosse polvere da nascondere sotto il tappeto. Tasto reset da spingere e sguardo fisso in avanti senza voltarsi indietro. Facile a dirsi, ma a farsi? Per i tifosi non c’è problema, quello che inciderà sulla 13esima giornata di Serie A sarà l’umore dei calciatori azzurri. Una delle partite che prevederà più calciatori convocati per il playoff sarà proprio il derby di Roma, dove saranno protagonisti e titolari in 5: De Rossi, Florenzi ed El Shaarawy da una parte; Parolo e Immobile dall’altra. La ferita per il mancato approdo in Russia è ancora fresca e l’ansia per una stracittadina da scudetto sta passando in secondo piano. Nonostante a precedere la partita fossero due settimane di stop del campionato, di questo derby se n’è parlato poco e niente, in controtendenza con quanto ci si potesse aspettare. La Nazionale ha rubato l’occhio e anche i pensieri, ma che derby sarà? Tra depressione post Italia e la voglia di voltare pagina, la stracittadina della Capitale è pronta a scrivere un’altra pagina di storia, arrivando e portandosi via con se i pensieri di un eliminazione accaduta prima soltanto 60 anni fa. Avvenimenti unici e frutti del fato. Roma-Lazio dopo un mancato approdo ai Mondiali. Tutto in una settimana. Rieccoti Serie A, per fortuna che ci sei tu…

Articolo precedente
de rossi italia roma lazioItalia-Svezia, lite De Rossi in panchina: «Ma che entro a fare io?» – VIDEO
Prossimo articolo
Adesivi antisemiti, deferita la Lazio. Lotito invece…